NBA playoff 2010, Finali di Conference: Boston sbanca Orlando e va in vantaggio

0
308

I Boston Celtics espugnano Orlando, si portano in vantaggio 1-0 nella serie delle Finali della Eastern Conference e annullano il vantaggio del fattore campo dei Magic, infliggendogli anche la prima sconfitta di questi playoff.
Boston tiene la gara dall’inizio fino alla fine, non andando mai sotto ma riuscendo sempre a stare in testa.
Il primo quarto dei Magic è veramente da incubo. La difesa dei Celtics è da applausi. La squadra di Van Gundy entra in partita con un agghiacciante 4/22 dal campo e con un Dwight Howard limitato ai soli viaggi in lunetta (4/6) ed un Vince Carter costretto a guadagnarsi con il sudore del suo talento ogni suo singolo punto e canestro. Boston è più fluida e muove meglio la palla in attacco con un Pierce in vena ed un Ray Allen in grande spolvero. Rispondono presente anche i “panchinari” Rasheed Wallace e Tony Allen che già nella serie contro Cleveland erano risultati determinanti.
Orlando chiude il primo tempo con un pesante 0/9 dalla lunga distanza ed annullata sotto ogni aspetto sotto canestro.
La ripresa si apre con 2 bombe di Nelson che sembrano far capire che il vento è cambiato, ma il capitano Paul Pierce nel terzo quarto segna 14 dei suoi 22 punti totali e mantiene un grande margine di distacco tra la sua squadra e gli avversari: dal -3 firmato Nelson, si passa al -16 firmato Pierce, per Orlando che accusa attimi di sbandamento e confusione totale.
Vince Carter lotta come un leone ma l’inizio di quarto quarto di Wallace è luce per gli occhi di Doc Rivers che da fiducia anche ad un positivo Glen Davis. Boston si rilassa sul rettilineo d’arrivo con i Magic che incredibilmente, con le giocate di Carter e le stoppate di Howard, si riportano sul -5. Il finale è serrato con Pierce e Allen “costretti” a non sbagliare dalla lunetta. I due grandi protagonisti dei Celtics combinano per il 4/4 decisivo e Boston conquista la prima gara di una serie che comunque si preannuncia lunga.
Pierce, come già detto, si ferma a quota 22 punti, Ray Allen ne infila 25, buona la gara di wallace con 13 punti e tanta difesa su Howard. Nelson (20 punti) e Carter (23) hanno guidato la riscossa ma la pessima serata di Lewis (6 punti con 2/10 dal campo e 0/6 da 3!) e di Howard (13 punti, 12 rimbalzi e 5 stoppate, ma poco incisivo quando doveva), hanno permesso ai Celtics di espugnare la Amway Arena.
Gara 2 è in programma martedì 18 maggio sempre ad Orlando e per i Magic è già sfida decisiva.

Risultati NBA del 16 maggio 2010

Orlando Magic – Boston Celtics 88-92
–> Orl: Carter 23, Nelson 20, Howard 13 – Bos: Ray Allen 25, Pierce 22, Wallace 13

Articolo precedenteMoggi: “se va via Mourinho all’Inter arriva Capello”
Articolo successivoNBA playoff 2010, Finali di conference: Highlights del 16 maggio 2010

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO