Oscar della Juventus 2012, trionfano Pirlo e Conte

0
746
Oscar della Juventus 2012, trionfo per Pirlo e Conte | © ANDREAS SOLARO/Getty Images

Fine d’anno, tempi di bilanci e di riconoscimenti che possano racchiudere il senso di una stagione, ancor di più se l’anno solare che sta per concludersi è stato “da incorniciare” come quello della Juventus. Ecco perchè gli Oscar della Juventus 2012 promossi da Tuttosport ed attribuiti da una giuria composta da cinquanta persone tra ex calciatori bianconeri, giornalisti e tifosi vip, assumono un significato ancora più importante: per la Juventus l’anno 2012 ha significato soprattutto rinascita, rivincita, scudetto e super Coppa Italiana, primi trofei del post-Calciopoli. Ha significato riappropriarsi del proprio ruolo, dopo anni di lontananza dal vertice del calcio italiano e, per questo motivo, mai come quest’anno i bilanci e gli Oscar di fine anno divengono importanti.

Vediamo nel dettaglio, dunque, a chi sono stati attribuiti tali Oscar della Juventus per l’anno 2012 considerando quello di miglior giocatore in assoluto, quelli di miglior attaccante, centrocampista e difensore, di miglior acquisto, di miglior giovane, la gara più significativa e, poi, il voto popolare.

Quasi un plebiscito ha sancito quello del giocatore dell’anno, attribuito al faro del centrocampo bianconero Andrea Pirlo che ha raccolto 32 preferenze su 50, a suggellare un anno solare vissuto da protagonista ritrovato, da assoluto valore aggiunto della formazione di mister Conte. L’Oscar della Juventus 2012 come migliore attaccante, invece, è spettato a Mirko Vucinic con ben 35 preferenze, nonostante nella scorsa stagione abbia messo a segno 14 gol, una cifra di certo non sensazionale per un bomber; tuttavia, il valore e l’importanza del montenegrino è anche quella di uomo-assist, di imprevedibile suggeritore, capace di far segnare anche i compagni di reparto e, per questo, il suo riconoscimento è stato ben ponderato.

Oscar della Juventus 2012, trionfo per Pirlo e Conte | © ANDREAS SOLARO/Getty Images
Oscar della Juventus 2012, trionfo per Pirlo e Conte | © ANDREAS SOLARO/Getty Images

L’Oscar della Juventus 2012 come miglior difensore, invece, è stato attribuito ad Andrea Barzagli, vero cardine della retroguardia juventina con Bonucci e Chiellini, in grado di superare anche il numero uno Gigi Buffon, portiere ed attuale capitano della Signora.

Tra i centrocampisti, l’ Oscar è stato assegnato al Principino Claudio Marchisio, che grazie all’intuizione di Antonio Conte che gli ha cucito addosso il ruolo di mezz’ala sinistra, ha contribuito in maniera considerevole ai successi della squadra e, soprattutto, a rendere tanto forte il centrocampo bianconero, insieme agli imprescindibili compagni di reparto Pirlo e Vidal.

L’Oscar di partita più bella dell’anno 2012 secondo la giuria di esperti è stata la gara di Champions League con il Chelsea allo Juventus Stadium, con un secco 3-0 che ha spalancato le porte della qualificazione agli ottavi di finale prima della gara con lo Shakhtar, mentre l’Oscar di migliore acquisto dell’anno 2o12 è stato attribuito ad Asamoah, arrivato in comproprietà con l’Udinese. Come miglior giovane, invece, quasi all’unanimità è stato eletto il francese Paul Pogba, che ha raccolto ben 41 preferenze.

Il voto popolare che ha coinvolto i lettori del quotidiano Tuttosport, invece, ha eletto Antonio Conte come “bianconero dell’anno” non mostrando alcuna titubanza sull’individuazione di colui che, con il suo contributo, ha saputo cambiare la mentalità della squadra, restituendole l’antico smalto, la fame per le vittorie, la volontà di primeggiare ad ogni costo, ricostruendo quel passato glorioso di cui ne era stato parte da calciatore e da capitano. Antonio Conte è il simbolo del 2012 bianconero, e tale Oscar probabilmente vale più di tutti gli altri considerando le difficoltà legate alla squalifica che per quattro mesi ha tenuto il tecnico salentino lontano dalla sua “creatura”: un anno di molte luci e qualche ombra per lui, ma l’Oscar della Juventus 2012 è il premio della “sua gente” e, di certo, sarà molto apprezzato da Conte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here