Ottavi Champions League: i commenti dopo il sorteggio di Bayern Monaco – Fiorentina

0
321

Di peggio non poteva capitare alla Fiorentina. I viola giocheranno gli ottavi di finale contro il Bayern Monaco, la squadra della seconda fascia più insidiosa.
I bavaresi dopo un’inizio di stagione altalenante hanno trovato il giusto assetto, vincendo a Torino contro la Juventus ed eliminandola dalla Champions League.

FIORENTINA

PRANDELLI: “Quando abbiamo saputo l’esito del sorteggio ero nello spogliatoio coi miei giocatori e ci siamo detti che sarebbe stato meglio arrivare secondi. Comunque non ci pensiamo più abbiamo già la testa rivolta al Milan”.
MENCUCCI: “Frey non andrà in vacanza a Natale perché ha voluto il Bayern Monaco e adesso la paga. È un onore essere qui, una grandissima soddisfazione poter presentarsi agli ottavi. Il Bayern è la squadra più difficile che si potesse trovare. Ce ne erano altre sulla carta più abbordabili. Ma potremmo avere una motivazione in più data dalla rivincita dello scorso anno. Era stato un ko di misura”.

BAYERN MONACO

RUMENIGGE (presidente club): “Conserviamo un buon ricordo della nostra trasferta a Firenze nella scorsa stagione. La Fiorentina è una squadra che ha fatto una bella fase a gironi, con due vittorie contro il Liverpool, quindi dovremo prenderla molto, molto sul serio e non sottovalutarla. Sicuramente avremmo potuto pescare una squadra come Barcellona o Chelsea, e sarebbe stato più difficile. Si può essere soddisfatti di questo sorteggio, è un sorteggio che può sorriderci, a condizione di fare due partite molto buone. L’obiettivo è la qualificazione ai quarti di finale”.
VAN GAAL: “La Fiorentina è la tipica squadra italiana: ben organizzata, con un ottimo allenatore e un grande campione come Adrian Mutu. Quanto accaduto nella scorsa stagione non conta più. Per arrivare fino qui abbiamo battuto la Juventus e di certo i ragazzi avranno molta fiducia in loro stessi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here