Pallamano, Ivan Stuffer baciato da Maione protesta in mutande. Video

Brutto episodio nell’ambito della pallamano dove, durante una partita di Serie A maschile, Ivan Stuffer, giocatore del Brixen, dopo essere stato espulso si è reso protagonista di un siparietto non proprio educato. Il tutto è avvenuto nel match di sabato scorso tra il Brixen ed il Bolzano: un derby a dir poco acceso dove ad avere la meglio è stata la formazione bolzanina che ha conquistato i tre punti in palio con un netto 34-25. I nervi tesi del momento, uniti alla provocazione di Pasquale Maione, pivot del Bolzano e della Nazionale Italiana Senior, il quale in un frangente di contatto con Stuffer ha baciato la guancia di quest’ultimo, hanno fatto sì che il giocatore del Brixen perdesse il controllo delle sue azioni: subito infatti ha spinto l’avversario, facendolo volare a terra.

Tutto ciò ha provocato l’espulsione di Stuffer che però non si è limitato allo spintone: provocato sicuramente dalle parole del pubblico presente, il giocatore del Brixen si è avviato verso gli spalti e, preso dalla rabbia, si è tolto i pantaloni rimanendo in mutande e facendo un gesto a dir poco fuori luogo. Il battibecco con i tifosi del Bolzano è continuato tra i fischi e le parolacce ma poi ci ha pensato l’FIGH, Federazione Italiana Giuoco Handball, a castigare il gesto di Stuffer: il giudice sportivo ha infatti punito il giocatore con due giornate di squalificache lo costringono a saltare le partite fino al prossimo week end.

Ivan Stuffer

Ivan Stuffer

Nonostante tutto, il video di quanto successo ha cominciato a girare tutto il mondo grazie a YouTube, spopolando tra i più grandi quotidiani e giornali sportivi online: quel che è certo è che il gesto di Pasquale Maione ha scatenato l’inferno tra i tifosi del Brixen mentre quello di Stuffer ha fatto accendere l’animo di tutti i presenti al match, scatenando anche l’ira di chi pratica lo sport tenendo ben presenti i concetti di sportività, lealtà e correttezza verso l’avversario.

IL VIDEO DEL GESTO DI IVAN STUFFER: