Pastore “vorrei rimanere in Italia”. Milan, Inter o Roma?

0
234
Javier Pastore

Javier Pastore concede un’intervista a microfoni di Sky Sport lanciando un messaggio al presidente Zamparini e a chi in Italia potrebbe esser interessato al suo acquisto. Il Flaco, impegnato adesso con l’Argentina, non fa mistero infatti di voler continuare a giocare nel nostro campionato vagliano però offerte e progetti importanti che contribuiscano alla sua crescita.

Javier Pastore | © Tullio M. Puglia/Getty Images
“Se me ne vado dal Palermo, vado in una squadra più forte. So che Zamparini è in contatto con il mio procuratore, ma io non so niente. Sono tranquillo, penso alla Coppa America. Da due anni gioco in Italia e mi trovo benissimo. Se andassi via da Palermo mi piacerebbe rimanere in Italia. Roma? Con Sabatini ho parlato prima di venire qui, è una grande persona”. La prima considerazione da fare è però quella relativa alle richieste di Zamparini, i 50 milioni di euro chiesti per la cessione sono decisamente fuori dal mercato italiano e forse anche quello europeo e a queste cifre sarà difficile trattare. Le pretendenti: in prima fina c’è sicuramente la Roma che vanta un rapporto diretto con il ragazzo grazie a Sabatini ma senza l’ok degli americani a trattare per cifre più alte il ds ha le mani legate. Il Napoli vanta la simpatia del presidente Zamparini e il rapporto di stima reciproca che nella scorsa stagione è servito per arrivare a Cavani. L’acquisto del Flaco però avvalorerebbe la cessione di un big e per DeLa Hamsik e Lavezzi sono uomini cardine del progetto di crescita. Sarei orientato a scartare Juve e Inter per lo stesso motivo: sia Conte che Gasperini preferiscono lasciar libera la trequarti d’attacco per concentrare il proprio gioco sulle fasce e l’acquisto di Pastore cozzerebbe con le scelte societarie che in casa bianconera mirano a rinforzare la mediana e gli esterni mentre in quella nerazzurra renderebbe insensata la possibile partenza di Sneijder. Infine c’è il Milan alle prese con l’incubo del Lodo Mondadori e la ricerca disperata di Mister X. L’argentino pur non essendo la mezzala richesta da Allegri piace all’entourage rossonero che sarebbe anche disposto a trattare ma tutto dipenderà dalla voglia di Berlusconi di spendere e di Zamaprini di cedere dalla richiesta iniziale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here