Più Kaka che El Shaarawy, vi presento Riccardo Saponara

1
1309
Riccardo Saponara, prossimo acquisto del Milan © Giuseppe Bellini/Getty Images

Milanisti, ricordate il coro “Siam venuti sin qua, siam venuti sin qua, per vedere segnare Kaka”? Bene, armatevi di fantasia e iniziate ad inventare un coro per il nuovo gioiellino della vostra squadra del cuore. Non è più una novità, ha avuto un risalto nazionale incredibile e viene segnalato come il colpo della nuova gestione del Milan, pronta a ripartire dai giovani. Non ci siete ancora arrivati? Naturalmente stiamo parlando di Riccardo Saponara, talento dell’Under 21 italiana in forza all’Empoli (fino a giugno). Il giocatore, saputa la notizia, è sembrato al settimo cielo. Un’affare lampo, inaspettato visto che sul trequartista di Forlì  nei giorni scorsi si registrava un forte interesse dell’Inter. Si proprio loro, i cugini. E invece Galliani si rivela ancora una volta attento, preciso e lungimirante, chiudendo l’affare in gran segreto. Gli acquisti più belli.

Le prime parole di Riccardo Saponara “Il Milan? Un sogno”. E’ pronto a diventare il nuovo idolo della Milano rossonera, magari seguendo gli stessi passi di El Shaarawy.

Riccardo Saponara, prossimo acquisto del Milan © Giuseppe Bellini/Getty Images
Riccardo Saponara, prossimo acquisto del Milan © Giuseppe Bellini/Getty Images

La carriera – Classe ’91, cresciuto tra Sanmartinese e Sporting Forlì, viene acquistato dal Ravenna che lo impiega nel campionato Primavera. Nella stagione 2008-2009 viene inserito nella rosa della Prima Squadra, impegnata nella Prima Divisione di Lega Pro. Bastano tre sole partite e mezza stagione per ritrovarsi con addosso la maglia dell’Empoli, che lo acquista in comproprietà per 750 mila euro. Dopo un anno e mezzo ad ottimo livello nella Primavera del club toscano, compie il grande salto in Prima Squadra con tanto di riscatto della società azzurra (mezzo milione). Nel suo primo campionato con i big colleziona 19 presenze (17 in Serie B e 2 in Coppa Italia). La stagione successiva (2011-2012) va ancora meglio, con 35 presenze e 1 gol tra campionato e Coppa Nazionale. Ed infine questi sei mesi che gli hanno permesso la definitiva consacrazione. In mezza stagione ha collezionato 18 presenze, realizzando 8 gol, trascinando l’Empoli fuori dalle sabbie mobili della retrocessione e portando i propri compagni ad un passo dal Play-Off, e li aiuterà fino a maggio per la conquista di questo obiettivo.

Le caratteristiche – Un po di Kaka, un po di Menez. Il mix giusto per definire al meglio il giovane Saponara. I suoi punti di forza sono l’accelerazione palla al piede e il dribbling secco. Ottima tecnica individuale. Il ruolo? Bella domanda. E’ ancora in fase di sviluppo. Infatti il talento Under 21 per caratteristiche potrebbe ricoprire sia il ruolo di esterno offensivo che quello di trequartista. Nell’eleganza palla al piede ricorda il brasiliano Kaka, per il coraggio e i tiri da lontano ricorda il francese ex Roma.

Il segreto – Il mental coach Roberto Civitarese è uno dei segreti di Riccardo Saponara che gli ha permesso la consacrazione in quest’ultimo periodo. Per il resto, tanta umiltà e carisma. Due caratteristiche che serviranno per poter emergere dentro lo spogliatoio rossonero.

La comproprietà – Va ricordato che il Milan ha acquistato metà cartellino del giocatore per circa 4 milioni di euro. Il restante 50% è di proprietà del Parma, acquistato questa estate per poco meno di 2 milioni. In estate probabilmente il club di via Turati cercherà l’accordo con i ducali per l’acquisto dell’intero cartellino.

Le parole di Corsi – Il presidente dell’Empoli si sbilancia parecchio sulle potenzialità di Saponara “Nessuno a quell’età era forte come Saponara a parte Montella e Di Natale, ovvero due giocatori che hanno fatto la storia del calcio italiano”.

E adesso l’attesa per giugno è alta. Un possibile tridente composto da El Shaarawy, Saponara e Niang stuzzica la fantasia del tifoso rossonero. Spettacolo assicurato per i prossimi 10 anni!

Guardiamo insieme le migliori giocate di Riccardo Saponara

1 COMMENTO

  1. AHAHAHAH
    me fate morì dal ride
    già ve state a fa i pipponi mentali su sto piskello, dajje…ahahah
    vabbè io spero pe voi e pe il calcio italiano k cresca e diventi un campione, xo sto rikiamo ai tifosi a creasse già un coro…ahah ma per favore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here