Botta e risposta tra ‘Marca’ e Perez. Pubblicati sms scottanti…

0
528
Perez, al centro del botta e risposta con il giornale Marca © Pablo Blazquez Dominguez/Getty Images

Siamo al botta e risposta. Ormai non c’è pace in casa Real Madrid, con lo scontro frontale tra il giornale ‘Marca’ e il club spagnolo circa la situazione bollente creatasi all’interno dello spogliatoio merengues. Ieri abbiamo avuto a che fare con le prime stizzite frecciatine, con la testata giornalistica pronta a mettere fuoco sulla polveriera interna al Real pubblicando rivelazioni importanti sul rapporto tra la vecchia guardia e Mourinho e la successiva smentita focosa di Florentino Perez, pronto a dare battaglia a ‘Marca’. Oggi invece arrivano nuove importanti rivelazioni, con tanto di messaggi pubblicati sullo stesso giornale spagnolo che confermano quanto sia diventato pesante il clima all’interno della società di Madrid. Il presidente avrà ancora tempo, voglia e coraggio di smentire?

La prima pagina di ‘Marca’ non lascia dubbi. Titolone enorme “Marca no miente” (non penso ci sia bisogno di traduzioni) e in evidenza un cellulare di ultima generazione (anche in questo caso penso non ci siano dubbi sul riconoscimento dell’apparecchio telefonico) con una conversazione che conferma il polveriera presente all’interno dello spogliatoio Real.

Prima pagina di Marca © foto presa dal web
Prima pagina di Marca © foto presa dal web

Siete curiosi? Nella conversazione presente in prima pagina si legge un botta e risposta tra due personaggi legati al mondo Real con il primo che parla di un possibile addio di Mister X in caso di conferma di Mourinho, il secondo risponde che non sarebbe il solo a lasciare il club, confermando inoltre che nel faccia a faccia tra vecchia guardia e amministratore delegato di martedi scorso, si sia parlato non solo di premi, ma anche del clima all’interno dello spogliatoio, del mister e di tanto altro.

Ko – Florentino Perez messo alle corde. La redazione di ‘Marca’ ha risentito delle smentite del presidente merengues e per questo motivo ha deciso di passare all’attacco, alimentando ancor di più il clima infuocato al Real Madrid. Una stagione nata male e destinata a finire peggio con il solo obiettivo Champions League capace di tenere vivo l’interesse intorno al club.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here