Reja contro i tifosi: basta fischi!

0
457

Quando i risultati attesi non arrivano, la delusione ed i fischi nel calcio sono all’ordine del giorno. In casa Lazio, dopo l’ottimo avvio di stagione con il pareggio di San Siro contro il Milan, i tifosi si aspettavano una conferma della buona prova mostrata contro il Genoa all’Olimpico, nella prima in casa. Conferma che, però, non è giunta: anzi, la squadra di Reja ha mostrato una preoccupante regressione, subendo due gol e incassando la sconfitta.

A fine gara, dunque, i fischi, che il tecnico Edi Reja non ha gradito affatto, polemizzando con la tifoseria per le eccessive critiche che “lo hanno stancato.
La principale preoccupazione del tecnico goriziano consiste nella percezione del clima di diffidenza nei suoi confronti e della squadra, che non permette di lavorare serenamente. Un lavoro settimanale turbato già dagli impegni ravvicinati, considerando l’Europa League, e dalle difficoltà difensive e del filtro di centrocampo, come lo stesso tecnico goriziano ha rivelato.

A smorzare il clima di tensione, però, è interventuo il presidente Lotito, cogliendo il disagio del suo tecnico e cercando di ricomporre la situazione, rilevando che le critiche eccessive potrebbero condizionare negativamente l’ambiente, con un pericoloso influsso psicologico. Inoltre, si mostra comprensivo nei confronti di mister Reja, precisando che – ad una certa età – può essere più complesso lasciarsi le polemiche alle spalle ed andare avanti, accettando che il proprio lavoro non venga riconosciuto.
Dal punto di vista tecnico, però, il presidente non si mostra preoccupato, ritenendo che il calo di tensione sia esclusivamente un sintomo legato ad inizio stagione, dato che il ritmo partita non è ancora perfettamente assestato. Si tratta, quindi, solo di attendere: nella speranza che i tifosi abbiano la pazienza di farlo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here