Rissa Fragomeni-Branco, uno spot tutto italiano

0
2296
Finisce in rissa il match tra Branco e Fragomeni | © Getty Images

Sabato scorso, sul ring di Riva del Garda, la boxe italiana è riuscita in un colpo solo ad esprimere il meglio ed il peggio di sé in occasione del match valido per un posto nella finale dei pesi massimi leggeri Wbc fra i due pugili italiani Giacobbe Fragomeni e Silvio Branco.

Una notte storica dove purtroppo nella storia si è entrati decisamente dalla porta sbagliata dato che appunto, per la prima volta nella storia della nobile arte, e non è certamente uno sport nato ieri, il verdetto dei giudici non è stato letto per motivi di ordine pubblico. Una rissa che nemmeno i tanto famosi “peggiori bar di Caracas” avrebbero potuto partorire, un immagine indegna che la boxe italiana ha saputo offrire agli occhi del Mondo intero.

I due pugili invece hanno espresso invece quello che la boxe ha sempre richiesto ai suoi protagonisti, una battaglia leale dove il cuore ed il sacrificio  è riuscito ad andare oltre le proprie forze fisiche, forze che sia Branco che Fragomeni hanno dovuto necessariamente centellinare nel corso delle riprese dato che insieme fanno la bellezza di 89 anni. Il match di sabato scorso veniva dopo una prima battaglia fra i due pugili a marzo dove Silvio Branco aveva meritato di vincere l’incontro con i giudici che però avevano espresso una decisione di parità che aveva lasciato i più alquanto sconcertati.

E proprio questo bagaglio di odio e diffidenza che il clan di Branco si è portato dietro che ha fatto scatenare la rissa assurda ed inaccettabile dopo che si era appresa della vittoria di Fragomeni per un solo punto. Infatti il verdetto era stato il seguente: Ciminale 115-113 per Branco; Silvi 116-112 per Fragomeni; decide Massimo Barrovecchio che ha un punto, uno solo, 115-114 per Fragomeni.

Finisce in rissa il match tra Branco e Fragomeni | © Getty Images
Finisce in rissa il match tra Branco e Fragomeni | © Getty Images
Tale verdetto non è stato neppure letto alla fine del match, situazione questa mai accaduta nella storia della boxe che esprime un disagio prima sociale e poi sportivo a non voler mai accettare serenamente la sconfitta d stampo tutto italiano. Giacobbe Fragomeni avrà quindi nuova chance mondiale per il titolo dei massimi leggeri Wbc, a marzo si affrontano il campione polacco della categoria Wlodarczyk contro il francese di colore Mormeck e chi resta in piedi avrà in Fragomeni lo sfidante ufficiale.

Il video della rissa Fragomeni-Branco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here