Roma, c’è Handanovic per la porta. Juan verso il Flamengo

0
487

E’ il portiere il primo obiettivo di calciomercato in entrata della Roma. Dopo le insistenti voci che volevano Gianluigi Buffon lasciare Torino e trasferirsi nella capitale (trattativa sfumata o trattativa mai esistita ndr), stando alle ultime indiscrezioni la Roma avrebbe messo nel mirino l’estremo difensore dell’Udinese Samir Handanovic. Il portiere sloveno, che quest’anno si è guadgnato l’appellativo di “para rigori” avendone neutralizzato ben 6 dall’inizio della stagione a calciatori del calibro di Eto’o, Barreto, Di Michele, Hamsik, Cavani e Zarate stabilendo un nuovo record per la Serie A, sarebbe l’acquisto ideale per “blindare” la porta giallorossa e per avere finalmente in rosa un titolare dalle grandi capacità e affidabile.

Nell’arco di questa stagione infatti a difendere i pali della Roma si sono alternati Julio Sergio, pupillo di Ranieri, e Doni, che Montella ha promosso titolare. Almeno uno dei due portieri, se non entrambi verrà ceduto per far ritorno molto probabilmente in patria, in Brasile. L’acquisto di Handanovic rappresenterebbe un grande colpo e che darebbe in quel ruolo un segno di continuità ma per strapparlo all’Udinese la Roma dovrebbe mettere sul piatto della bilancia un bel gruzzolo in denaro. Difficilmente infatti i friulani lo cederanno per un’offerta inferiore ai 20 milioni considerato il grande interesse che diversi club europei, soprattutto della Bundesliga, hanno mostrato nei suoi confronti, Bayern Monaco su tutti.

Sul fronte cessioni invece, la Roma sembra seriamente intenzionata a rinnovare praticamente il reparto dei centrali difensivi: dopo aver perso Mexes, accordatosi con il Milan, a parametro zero, il club giallorosso potrebbe cedere anche Juan. Sul brasiliano c’è il vivo interesse del Flamengo tanto che Rafael de Piro, dirigente del club rubronegro, sarà a Roma all’inizio della prossima settimana per verificare se esistono i presupposti per gettare le basi di una trattativa. Il difensore, che sarebbe ben lieto di ritornare in Brasile nel club che lo ha cresciuto e lanciato, ha però ancora due anni di contratto con i giallorossi e difficilmente il Flamengo riuscirà ad ottenerlo senza proporre un conguaglio in denaro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here