Schumacher torna alla Ferrari. Ottima operazione di marketing, ma con quali aspettative?

0
583

Michael SchumacherI rumors che volevano Schumacher sulla monoposto dello sfortunato Massa alla fine si sono rilevati fondati, il tedesco ha deciso che “per ragioni di gratitudine e lealtà nei confronti del team non posso ignorare questa sfortunata situazione” ritornando a distanza di tre anni pilota di Formula 1. Il ritorno del pilota tedesco, forse il meno spettacolare ma il piu vincente di sempre, sicuramente servirà a riportare entusismo verso un campionato che tra dissidi interni, lotte di potere e crisi economica aveva perso tanto del suo appeal. Ma la bontà della scelta almeno in questo momento fa storcere il naso a molti addetti ai lavori, aver Schumacher in squadra significherà dar il definitivo ben servito al finlandese Raikkonen, già in difficoltà di suo a tener la pressione figuriamoci accanto ad un mostro sacro, ma anche per la Ferrari e per lo stesso Schumacher questa scelta può rivelarsi l’ennesimo boomerang di un annata nata male e che continua in modo peggiore con il brutto incidente a Felipe Massa. La Ferrari di quest’anno, non è una macchina eccezionale, difficile da guidare, poco affidabile e solo nelle ultime gare un pò piu competitiva e anche per un fuoriclasse come il tedesco non è possibile far miracoli perchè in Formula 1 niente è improvvisabile e pensate voi uno Schumacher che non riuscisse a piazzarsi sul podio ogni gara, uno Schumacher costretto a lottare per prender il punticino, sarebbe un brutto colpo anche per l’ego di chi pensa di esser sempre e comunque il piu forte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here