Serie A: E’ un super Genoa. Gasperini vince la battaglia contro Del Neri

0
381

Emozioni, agonismo e tante proteste. E’ questa la lettura dell’attesissimo derby della Lanterna tra il Genoa padrone di casa e la Sampdoria della coppia d’oro Cassano Pazzini. A dispetto delle attese però ad esser in campo è solo la squadra del presidente Preziosi, subito in partita e sopratutto con la cattiveria giusta per una partita di tale importanza.

Dopo nemmeno dieci minuti i rossoblu passano in vantaggio su calcio di rigore realizzato da Milanetto e conquistato da un ottimo Palacio, la reazione doriana tarda ad arrivare ed è Castellazzi a tenere in partita i suoi con un autentico miracolo su Biava. Il difensore sul finire del primo si rende protagonista di un ingenuo fallo di mano e finisce anzitempo la partita per la seconda ammonizione.

Nel secondo tempo ci si aspetta la reazione di Cassano e compagni ma pur in inferiorità numerica è il Genoa a rendersi pericoloso grazie ad un pressing asfissiante e trovano il raddoppio con capitan Rossi. La Samp perde la testa e si carica di falli, finendo la partita addirittura in nove uomini. Alla mezzora Padalino trova il gol dell’umilante tre a zero.

IL TABELLINO
GENOA-SAMPDORIA 3-0 
(1-0) 10′ pt rig. Milanetto; 8′ st Rossi; 30′ st Palladino rigore
Genoa (3-4-3): Amelia; Biava, Moretti, Bocchetti; M.Rossi, Milanetto, Juric, Criscito; Palacio (45′ pt Papasthatopoulos), Sculli (24′ st Floccari), Palladino (36′ st Crespo). A disposizione: Scarpi, Tomovic, Modesto, Zapater, Crespo. All.: Gasperini

Sampdoria (4-4-2): Castellazzi; Cacciatore, Gastaldello, M.Rossi, Ziegler; Padalino (10′ st Tissone), Palombo, Poli (14′ st Accardi), Mannini (9′ st Pozzi); Cassano, Pazzini. A disposizione: Fiorillo, Lucchini, Stankevicius, Bellucci. All.: Delneri.
Arbitro: Rosetti
Ammoniti: Palacio (G), Poli (S), Milanetto (G), Papastahtopoulos (G), Ziegler (G)
Espulsi: 45′ pt Biava (G) per doppia ammonizione; 21′ st Rossi (S) per doppia ammonizione; 43ì st Cacciatore (S)

Articolo precedenteSerie B: Torino ko in casa contro il Crotone, Ancona bloccata sul pari, Lecce vittoria in rimonta
Articolo successivoSerie A 14 giornata: highlights Genoa – Sampdoria 3-0. Milanetto, Rossi e Palladino segnano l’impresa
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO