Serie A: le interviste di Atalanta – Juventus

0
402

David Trezeguet: “Sono contentissimo, sono arrivato a un traguardo personale molto importante, raggiungere Omar Sivori è qualcosa che non mi aspettavo quando sono arrivato alla Juve, però la cosa più importante per quel che riguarda stasera è che abbiamo fatto un’ottima gara, abbiamo dimostrato che abbiamo ritrovato la voglia, che la squadra è molto tosta. Siamo contenti, molto stanchi perché il campo era un po’ pesante, però alla fine siamo riusciti a vincere una partita molto importante”.

Ciro Ferrara: “Riprendere l’Inter? Calma, calma, calma, perché noi sappiamo che l’Inter è campione d’Italia e tutte le squadre quest’anno fanno la lotta contro l’Inter per cercare di strappargli lo scudetto. La Juve deve pensare al proprio campionato e a continuare a migliorarsi». Predica calma, Ciro Ferrara, dopo il rotondo successo per 5-2 sull’Atalanta che ha portato la Juve momentaneamente a quattro punti dall’Inter. «Credo che le gare come quella di stasera ti diano convinzione, forza e ti facciano capire che noi, con questo spirito, possiamo giocarcela fino in fondo -dice Ferrata a Sky-. Non sarà facile, non è facile recuperare il distacco, ma siamo tenuti a provarci, non è ammissibile rilassarci, siamo a novembre, il campionato è ancora lungo” – continua Ferrara – “Dobbiamo avere questo tipo di mentalità, sempre propositiva, che ci spinge a tenere lontano dalla nostra area gli avversari. Devo essere sincero, secondo me, a parte la gara contro il Napoli in cui ci siamo fatti recuperare, la Juventus viene da una striscia positiva di risultati e migliora anche nel gioco. Stasera sono molto soddisfatto di come la squadra, con personalità, ha gestito anche momenti difficili, perché nel momento in cui per due volte accorciano le distanze un po’ di timore ci può essere, invece i ragazzi hanno continuato con la stessa mentalità, sono stati bravi nel possesso palla, si sono fatti trovare spesso liberi dalla marcatura”.

Diego: “Sono molto felice per il gol ritrovato, per me è molto importante. Stasera ho provato sempre a farmi trovare smarcato vicino all’area e ho subito anche meno falli. Sono molto contento per il risultato ottenuto, così ritroviamo fiducia ma adesso dobbiamo trovare continuità. Stasera è stata la notte perfetta, ho segnato e abbiamo vinto. Il gol ti dà allegria e voglia di lavorare in serenità”

Cannavaro: “Do un voto alto alla Juve, abbiamo imposto il nostro gioco dall’inizio alla fine anche se c’è stato qualche momento di tensione. Comunque anche dopo il gol dell’Atalanta c’è stata subito la nostra reazione in due occasioni». «Lo spirito in campo era giusto e non c’è stato mai l’incubo Napoli -conclude-. Giochiamo meglio fuori casa? Forse sì, infatti abbiamo ancora grandi margini di miglioramento”

Conte: “Questa sera sono molto più sereno rispetto ai post-partita di Livorno e Cagliari. Credo che la gara, almeno sino al micidiale uno-due bianconero, sia stata bene interpretata dalla mia squadra che nella circostanza ha mostrato una notevole capacità di reazione riuscendo a tenere aperto il confronto sino a cinque minuti dal termine. Se avessimo pareggiato non avremmo rubato nulla. Dobbiamo sicuramente lavorare sulle situazioni difensive. Tramite il lavoro miglioreremo e riusciremo a centrare quello che è il nostro obiettivo: la salvezza”.

Articolo precedenteSerie A: highlights Atalanta – Juventus 2-5. I bianconeri tremano ma poi dilagano [video]
Articolo successivoTrezeguet nella leggenda: 167 reti come El Cabezón Omar Sivori
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO