Serie A: Livorno – Juventus 1-1, le interviste

0
355

I commenti dei protagonisti al termine dell’anticipo della 23esima giornata Livorno – Juventus finita 1-1.

LIVORNO

Cosmi: “Rispetto alla prestazione col Milan quella di stasera è stata ancora più convincente, purtroppo anche stavolta abbiamo preso gol nel finale di tempo, altrimenti avremmo disputato una ripresa ancor più vigorosa. La Juventus è sicuramente una squadra in difficoltà anche se può sempre crearti dei pericoli. Poi hanno appena cambiato allenatore, e un cambio di guida tecnica alla Juve non è la stessa cosa rispetto a quando avviene in un’altra squadra. I rapporti con Spinelli sono ottimi. Il gol di Legrottaglie? A rivedere le immagini pare proprio in fuorigioco, ma onestamente in campo non ci avevo fatto caso”.

JUVENTUS

Zaccheroni: “Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Il risultato non ci soddisfa, però bisogna dire che non abbiamo fatto molto per vincere questa partita, e bisogna riconoscere al Livorno i propri meriti. Inoltre l’azione da dietro partiva troppo lentamente, e non avevo modo di porvi rimedio perché in panchina avevo solo dei ragazzini. Abbiamo cercato di proporre un centrocampo a quattro, cercando di sfruttare meglio le corsie laterali, ovviamente è un meccanismo che va oliato. Se questa è una squadra stanca? E’ innanzitutto una squadra di spessore, però per recuperare certi equilibri occorrerà del tempo”.

Legrottaglie: “Il gol è una gioia. Dopo tanto lavoro, si viene premiati. Al di là di tutto, non sono contento perché avrei voluto vincere questa sera. Peccato, forse potevamo fare qualcosa in più però non abbiamo perso, stiamo lavorando, piano piano dobbiamo acquistare i meccanismi e già stasera si è visto qualcosa di positivo. La difesa a 3? mi trovo benissimo perché è stato il modulo che mi ha lanciato ai grandi palcoscenici. A me piace tanto perché mi sento molto più libero”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here