Serie B: pari Lecce, la Salernitana retrocede in Prima Divisione

0
353

Trentasei le reti segnate nella 35esima giornata di Serie B. Il turno infrasettimanale del campionato cadetto emette la prima sentenza: la Salernitana retrocede matematicamente in Prima Divisione per effetto della sonora sconfitta per 5-2 ad Empoli (poker di uno scatenato Eder). I campani, in vantaggio di due gol con le marcature di Dionisi e Caputo nei primi 20 minuti di gara e rimastin 9 per le espulsioni di Pepe e Iuliano, si fanno rimontare dalle 4 reti dell’attaccante brasiliano (2 rigori) e dal gol di Marianini. Toscani che con questo successo continuano a sperare in un piazzamento playoff.

Il Lecce capolista viene bloccato sul pari da un ottimo Padova, guidati dal tecnico Sabatini richiamato dal presidente patavino al posto di Di Costanzo, che passa in vantaggio al 6′ con Cuffa ma che spreca varie occasioni per raddoppiare. I salentini pareggiano nella ripresa con Marilungo e si accontentano del punto conquistato.

Accorciano le distanze in classifica dal Lecce Cesena e Brescia, entrambe vittoriose per 3-1 su Mantova e Frosinone e ora a -5: le Rondinelle vincono in scioltezza chiudendo la gara già nei primi 10 minuti con un uno-due tremendo di Dallamano e Kozak, poi Possanzini arrotonda il risultato nella ripresa e Santoruvo allo scadere sigla il gol della bandiera che vale ben poco; i romagnoli si impongono sui virgiliani che riaprono la gara all’88’ con Nassi, due giri di lancette più tardi il colpo di grazia di Djuric.

Cade invece il Sassuolo che perde contatto con le seconde: gli emiliani si fanno beffare dal gol di Brienza nei minuti finali di gara regalando 3 punti pesantissimi alla Reggina che si allontana così dalla zona retrocessione.
Anche il Torino è costretto a frenare la sua rincorsa al secondo posto pareggiando in casa 1-1 contro il Piacenza. Rammarico in casa granata per il gol subito al 90′ da Moscardelli, in precedenza aveva segnato Bianchi al suo 24esimo gol stagionale.

Continua la favola Cittadella che strappa nei minuti di recupero del secondo tempo un’insperata vittoria a Gallipoli per 2-1: pugliesi in vantaggio con Di Carmine, risultato capovolto dalle reti di De Gasperi e Bellazzini. I playoff non sono più un sogno. A pari merito in classifica a quota 54 il Grosseto che impatta a Bergamo contro l’Albinoleffe: Turati porta in vantaggio i toscani che hanno l’opportunità di chiudere il match con Pichlmann che perà sbaglia il calcio di rigore; il pareggio finale è firmato Foglio.

Infine chiudiamo con la vittoria di misura dell’Ascoli sulla Triestina grazie al rigore trasformato da Antenucci (21 reti in campionato), la vittoria a valanga del Crotone sul Modena per 4-2 con doppietta di Gabionetta, rigore di Ginestra e gol di Galardo e il pareggio per 2-2 tra Vicenza e Ancona che si fa rimontare il doppio vantaggio costruito con Colacone per poi essere riacciuffata dai gol veneti di Bjelanovic e Margiotta.

RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICA DELLA 35 GIORNATA DI SERIE B

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here