Simone Pepe si opera, stagione finita

0
1526
Simone Pepe si opera, stagione finita | © Paolo Bruno/Getty Images

Era difficile ipotizzare una stagione maggiormente sfortunata di quella presente per Simone Pepe, centrocampista ventinovenne della Juventus, flagellato da ben quattro ricadute connesse all’infortunio al flessore della coscia sinistra che gli hanno finora impedito di scendere in campo, praticamente dall’inizio dell’anno, considerando che il suo calvario iniziò proprio su terreno di gioco dello stadio San Nicola di Bari, che anche nel mese di Agosto era in pessime condizioni, durante il Trofeo Tim in cui l’arbitro gli impose di togliere una protezione al flessore per questioni cromatiche. Da allora si sono succeduti miglioramenti e riacutizzarsi del problema, che gli hanno impedito di fatto di poter dare il suo contributo alla squadra in campo considerando che la sua ultima “apparizione” risale al mese di Novembre, ed in particolare nel corso della gara di campionato contro la Lazio allo Juventus Stadium in cui scese in campo per soli 21 minuti. Proprio per questo motivo, dopo diversi consulti medici e consulenze di luminari, dopo essersi sottoposto ad accurate analisi oggettive ed a seguito di un’attenta riflessione in merito, il centrocampista juventino ha comunicato quest’oggi la decisione di sottoporsi a intervento chirurgico per cercare di porre rimedio una volta per tutte al problema che lo affligge e per poter guarire definitivamente pur accettando di dover stare lontano dai campi ancora a lungo e, verosimilmente, fino all’inizio della prossima stagione.

Simone Pepe si opera, stagione finita | © Paolo Bruno/Getty Images
Simone Pepe si opera, stagione finita | © Paolo Bruno/Getty Images

La decisione di sottoporsi al piccolo intervento chirurgico è stata comunicata dallo stesso Simone Pepe ai microfoni di Sky Sport ed è stata valutata attentamente per permettergli di “rientrare il prima possibile” anche se i tempi di recupero, ovviamente, non possono ancora essere conosciuti con precisione.

Nonostante il momento difficile e delicato anche dal punto di vista psicologico, fortunatamente sembra che Simone Pepe non abbia perso il suo proverbiale ottimismo che lo hanno reso uno degli uomini più importanti all’interno dello spogliatoio bianconero, anche in questi mesi di assenza dal terreno di gioco, considerando che Simone Pepe ha comunque continuato a restare vicino alla squadra, recandosi regolarmente a Vinovo per il programma di allenamento differenziato e partecipando attivamente, dal punto di vista del supporto morale, alla costruzione di quest’annata che lui stesso definisce “ottima” e nella quale la Juventus – a suo avviso – può sognare sia lo scudetto che la Champions League, soprattutto perchè “sognare non costa nulla e abbiamo dimostrato di essere una grande squadra in Italia e in Europa”. 

Simone Pepe, dunque, non ha mai smesso di fornire il suo supporto motivazionale alla squadra e senza dubbio continuerà a farlo fino alla fine della stagione, anche se sarà costretto ad assistere dalla tribuna, ed è per questo motivo che anche la società, per voce dell’ad Beppe Marotta in persona, ha voluto tributargli parole importanti alla vigilia dell’intervento chirurgico al quale ha deciso di sottoporsi, esprimendo l’affetto del club bianconero nei confronti del giocatore che “ha dato molto alla Juventus nella passata stagione”, augurandosi che grazie all’operazione il suo calvario possa finire  e auspicando una pronta guarigione che gli possa consentire di tornare presto ad essere “uno dei nostri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here