Sneijder al Galatasaray è ufficiale: 7,5 mln all’Inter

0
836
Sneijder al Galatasaray, il sì è ufficiale | © Claudio Villa/Getty Images

La telenovela del mercato di Gennaio ha avuto, finalmente, una conclusione dopo settimane di tira e molla, dubbi, dichiarazioni, ripensamenti. Wesley Sneijder lascia l’Inter e approda al Galatasaray di Terim, accettando la proposta (tutt’altro che modesta) del club turco che gli assicurerà un contratto fino al 2016 da 5 milioni e mezzo a stagione, più bonus e benefit, oltre che una casa sontuosa a sua disposizione. L‘Inter, dal canto suo, incassa sette milioni e mezzo per il cartellino dell’olandese, oltre che beneficiare di un cospicuo risparmio in termini di ingaggio considerando che, nei tre anni e mezzo di permanenza in nerazzurro, Wesley Sneijder ha percepito uno stipendio faraonoico e che avrebbe preteso anche una buonuscita. Su questo punto, però, la dirigenza nerazzurra non sarebbe stata affatto disposta ad ulteriori concessioni e, dunque, per evitare di “far saltare il banco” della trattativa per questo particolare, si è deciso di studiare una soluzione “diplomatica”, prevedendo che a Sneijder vada l’incasso dell’amichevole tra Inter e Galatasaray che verrà organizzata prossimamente.

Il tutto è stato così definito nella giornata di ieri, con un incontro tra Sneijder ed il presidente Moratti in un hotel milanese, al termine del quale il numero uno interista aveva rivelato fosse stata “una chiacchierata riassuntiva”, un modo per fare il quadro della situazione e capire come potesse evolversi (e in che tempi) la trattativa, fermo restando che per l’Inter le intenzioni di cedere l’olandese erano già note da qualche tempo e che lo stesso Sneijder, negli ultimi giorni, aveva capito che non ci fossero possibilità di restare a Milano a causa del suo ingaggio “fuori quota” rispetto alla politica di contenimento salariale decisa dall’Inter.

Sneijder al Galatasaray, il sì è ufficiale | © Claudio Villa/Getty Images
Sneijder al Galatasaray, il sì è ufficiale | © Claudio Villa/Getty Images

Sempre nella mattinata di ieri, intorno alle ore 12, un altro segnale importante di apertura alla Turchia è giunto dall’ormai noto profilo Twitter di Yolanthe, la compagna di Sneijder, che ha postato una frase in lingua turca, e subito dopo sono giunte le dichiarazioni di Sneijder, rilasciate a Sky, con cui ringraziava i tifosi interisti, “che sono sempre i migliori che ci siano, ho vinto tutto qui”.

Quasi inequivocabilmente, parole d’addio, anche se mancava ancora la parte clou della giornata, ossia l’incontro tra Sneijder, suo padre, e la dirigenza del Galatasaray, rappresentata dall’amministratore delegato Lutfi Aribogan: al termine della riunione, fumata bianca e successiva dichiarazione alla televisione ufficiale del club turco, con la quale si è presentato alla sua nuova tifoseria usando toni entusiasti: “Sto letteralmente sognando, i tifosi turchi sono fantastici e non vedo l’ora di arrivare, di incontrare Fatih Terim e giocare il derby con il Besiktas“, con una promessa importante, “vivremo grandi anni insieme”.

Tutto, dunque, sembra essere pronto per una presentazione in grande stile, che avverrà domani, mentre già nella giornata odierna Wesley Sneijder partirà per Istanbul con un volo privato messo a disposizione dal Galatasaray che, senza dubbio, coccolerà il suo neo acquisto nella consapevolezza che si tratti del più forte giocatore che abbia mai vestito la maglia del club, e che con il suo apporto, la squadra di Terim potrebbe compiere un vero e proprio salto di qualità, soprattutto in chiave europea.

La telenovela, dunque, è giunta all’ultima puntata, con tanto di “the end”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here