Sorteggi Champions: Milan Barça, Napoli serve un’impresa, Inter fortunata.

0
449

Champions League 2011-2012, nonostante lo slittamento della prima giornata di campionato, l’altro argomento importante della giornata di ieri è stato il sorteggio dei gironi della Coppa Campioni. L’Italia che nei preliminari ha perso la sua quarta squadra, ovvero, l’Udinese, che nonostante un ottimo gioco ha dovuto cedere il passo agli inglesi dell’Arsenal, s’è ritrovata con la sola Inter come testa di serie, con il Milan in seconda fascia e con il Napoli nell’ultima. Analizzando i diversi gironi in cui le nostre sono coinvolti è ovvio che viene da pensare quanto il compito di Inter e Milan, se si eccettua lo scontro con il Barça, sia abbastanza agevole, mentre molto più complicato sarà il rientro nella massima competizione europea per il Napoli di Mazzarri che si scontrerà con Bayern Monaco, Villareal e Manchester City, tre clienti tutt’altro che abbordabili per i partenopei. «Sono le prove generali, ben vengano queste sei partite bellissime» ha dichiarato il presidente De Laurentiis, commentando l’esito del sorteggio dei gironi. Come detto più fortunate le milanesi, su tutti l’Inter che dall’urna ha avuto in regalo: Cska Mosca, Lille, Trabzonspor, tre compagini che non renderanno facile il compito dei nerazzurri, ma che non si possono considerare come degli ostacoli insormontabili nella corsa agli ottavi. I cugini rossoneri, fatta eccezione per l’emozionante doppia sfida con i campioni in carica del Barça, se la vedranno con altre due compagini dalla scarsa tradizione europea e con un tasso tecnico nettamente inferiore rispetto a quello dei campioni d’Italia, stiamo parlando del Bate Borisov vincitore del campionato bielorusso e del  Viktoria Plzen prima in classifica nello scorso campionato ceco. A quanto pare l’onere di tenere in alto i colori italiani anche negli ottavi ricadrà ancora una volta sulle due milanesi, che dal dopo calciopoli sono le uniche che hanno regalato qualche soddisfazione europea al bel paese.

©Getty Images
Osservando gli altri gironi è facile vedere come il compito per i vice campioni del Manchester United dovrebbe essere più facile del previsto con il solo Benfica a rendere le cose più complicate, con il Basilea e il modesto Otelul Galati, compagine rumena, a completare il girone. Nel girone D il Real di Mou, non dovrebbe aver problemi con la bestia nera Lione esorcizzata l’anno scorso e l’Ajax e la Dinamo Zagabria a fare da sparring partner. Nel girone E sarà probabilmente lotta a due tra il nuovo Chelsea di Villas Boas e il Valencia, con il Leverkusen a fare da guasta feste e il Genk destinata a vivere da Cenerentola l’esperienza europea. Nel gruppo F Arsenal, Borussia Dortmund e Marsiglia lotteranno per i due posti disponibili e l’Olympiacos che non vorrà di certo stare a guardare. E’ andata relativamente bene anche allo Zenit di Spalletti che affronterà un derby fra ex potenze sovietiche contro lo Shakhtar di Mircea Lucescu e se la vedrà anche contro i campioni d’Europa League e di Portogallo del Porto. Non dovrebbero essere un problema i ciprioti dell’Apoel Nicosia. Questa la composizione dei gironi della prima fase della Champions League, determinata dal sorteggio svoltosi a Montecarlo: Gruppo A Bayern Monaco (Ger), Villarreal (Spa), Manchester City (Ing), Napoli (Ita) Gruppo B Inter (Ita), Cska Mosca (Rus), Lilla (Fra), Trabzonspor (Tur) Gruppo C Manchester United (Ing), Benfica (Por), Basilea (Svi), Otelul Galati (Rom) Gruppo D Real Madrid (Spa), Lione (Fra), Ajax (Ola), Dinamo Zagabria (Cro) Gruppo E Chelsea (Ing), Valencia (Spa), Bayer Leverkusen (Ger), Genk (Bel) Gruppo F Arsenal (Ing), Marsiglia (Fra), Olympiacos Pireo (Gre), Borussia Dortmund (Ger) Gruppo G Porto (Ing), Shakhtar Donetsk (Ucr), Zenit San Pietroburgo (Rus), Apoel Nicosia (Cip) Gruppo H Barcellona (Spa), Milan (Ita), Bate Borisov (Bie), Viktoria Plzen (Cec)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here