Stangata Milan, Balotelli salta Napoli Juve e Catania

0
1124
Balotelli e la mano pesante del giudice | © ALBERTO PIZZOLI / Getty Images

E’ arrivata la mano pesante del giudice sportivo su Mario Balotelli per le frasi ingiuriose rivolte dal bomber rossonero all’indirizzo del giudice di porta al termine della vivace gara tra Fiorentina e Milan. I rossoneri temevano il peggio così, dopo aver ingenuamente rimediato il cartellino giallo nel corso del match per aver ritardato una punizione e che gli farà saltare il Napoli, superMario si vede infliggere altri due turni di squalifica “per aver – si legge – “al termine della gara, nel recinto di giuoco, rivolto ad un Arbitro addizionale un’espressione ingiuriosa“.

I fatti contestati a Balotelli, che domenica non ha disputato la sua migliore partita, si sarebbero svolti al termine dell’incontro contro i viola quando Mario prima di prendere la strada del tunnel degli spogliatoi avrebbe avuto da ridire con Viviano sotto l’occhio vigile di Doveri (arbitro addizionale, ndr) che da pochi passi gustava tutta la scena. Evidentemente irritato per questo l’attaccante avrebbe rivolto al malcapitato frasi ingiuriose intimandogli di farsi gli affari propri a suo modo.

Balotelli e la mano pesante del giudice | © ALBERTO PIZZOLI / Getty Images
Balotelli e la mano pesante del giudice | © ALBERTO PIZZOLI / Getty Images

Sicuramente il Milan non tarderà a presentare ricorso per eventuali sconti che, se accettato, eviterebbe all’attaccante di saltare oltre al Napoli (per diffida) anche la Juventus e il Catania. Sembra comunque difficile che il bomber possa essere in campo contro i bianconeri.
Insomma una domenica da dimenticare per Balotelli che già durante il viaggio in treno verso Firenze si era beccato una multa da Adriano Galliani per essere stato beccato dal controllore a fumare in bagno.

Per quanto riguarda invece le contestazioni in tribuna vip al Franchi che hanno coinvolto Adriano Galliani, nessun provvedimento è stato preso verso la società di Della Valle, ma i quattro tifosi viola identificati per i fatti accaduti hanno ricevuto il Daspo, il divieto di accedere a manifestazioni sportive: 3 anni per 2 dei destinatari e un anno per gli altri due. La società viola invece è stata punita con un ammenda per i cori contro Montolivo e altri giocatori.

Queste le squalifiche decise dal giudice sportivo:

SQUALIFICA PER TRE GIORNATE: Mario Balotelli (Milan), Emilio Carmona e Cristian Raimondi (Atalanta)
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA: Giuseppe Biava (Lazio), Giuseppe Rizzo (Pescara), Nenad Tomovic (Fiorentina), Migjen Basha (Torino), Birkir Bjarnason (Pescara), Luca Cigarini (Atalanta), Antonio Di Natale (Udinese), Medhi Benatia (Udinese), Bojan Jokic (Chievo), Senad Lulic (Lazio), Radja Nainggolan (Cagliari), Marco Paolo (Parma), Stefan Radu (Lazio), Matias Schelotto (Inter).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here