La stoppata di Datome regala il successo all’Italbasket

Una super stoppata del capitano Datome cancella l'ultimo tentativo di Shermadini e regala il successo all'Italbasket 71-69 contro la Georgia. Sabato azzurri contro la Finlandia nella gara degli ottavi.

0
35
La stoppata decisiva di Datome | Foto Twitter

L’Italbasket vola ad Istanbul da terza nel girone B, con la Georgia arriva un successo pesante quanto sofferto e certificato da una super stoppata di Gigi Datome all’ultimo secondo sul tentativo di pareggio di Shermadini.

Un successo che stava per sfuggire ad un’Italbasket che era stata avanti anche di quasi 20 punti ma che a causa anche di diversi blackout offensivi, aveva rimesso in corsa una Georgia trascinata da un super Dixon, specialmente nel secondo tempo, capace di riportare i suoi addirittura sul +1 ad un minuto dal termine.

Veniamo al racconto della gara.

La partenza porta alla mente la sfida contro la Germania con il primo attacco azzurro fallito con infrazione da 24 secondi. La Georgia però, pur prendendo buoni tiri, non segna. Datome, Belinelli ed Hackett segnano e poco prima di metà frazione l’Italbasket vola sul 10-2. Marco Belinelli non sarà preciso ai liberi ma da tre torna ad essere infallibile e con due triple l’Italia vola sul 16-2. Datome is on fire, il capitano segna da due, segna da tre, la Georgia trova il fondo dalla retina solo dalla linea dei liberi e dopo 8 minuti il risultato è 22-7. Entra in partita anche Ariel Filloy, tripla e penetrazione che valgono il 27-10 a fine primo quarto. L’energia azzurra si mantiene anche nell’inizio del secondo quarto, magari qualche tiro non entra ma la difesa tiene bene e anche Melli si iscrive alla gara del tiro da 3. Sembra tutto facile ma l’attacco dell’Italbasket si inceppa, la Georgia reagisce con un paio di triple pesanti e accorcia sul 21-33. L’Italia non segna più e la Georgia torna a contatto. Sembra tutto pronto per l’aggancio ma Belinelli e Aradori si inventano due canestri che danno respiro. Si va al riposo lungo sul 38-30. Partenza brutta per gli azzurri in attacco, la Georgia ne approfitta e accorcia con un Dixon infallibile da 2. Serve l’inventiva di Filloy che inventa l’assist per la schiacciata di Melli che carica d’energia l’Italbasket, tant’è che Cusin piazza una super stoppata a Pachulia. Aradori da 3, Markoishvili risponde con la stessa moneta, poi Belinelli ancora da 3 con fallo e Biligha, servito divinamente da Aradori, riportano gli azzurri sul +12 (37-49). Datome sbaglia diversi tiri ma quando serve infila la tripla pesante alla quale risponde un Dixon bollente. Il canestro di Biligha a pochi secondi dal termine fissa il risultato sul 47-58. Biligha superstar anche ad inizio dell’ultima frazione, la sua energia permette ai compagni di trovare punti pesanti, specialmente ad un Aradori in versione cagnaccio. La Georgia però non muore mai e approfittando anche di due palle perse dall’Italbasket, trova due facili contropiedi conclusi dalle schiacciate di Pachulia e Shengelia per il -10. SI spegne nuovamente la luce per l’Italia, la Georgia torna sotto sino al -7. Dixon è scatenato, la Georgia addirittura trova il vantaggio ad un minuto dal termine proprio grazie alla tripla di Dixon. Hackett in penetrazione trova il nuovo vantaggio azzurro, poi una super difesa di Melli permette il recupero a Belinelli. Gli ultimi secondi si fanno intensi, Aradori va in lunetta ma fa solo 1 su 2, l’Italbasket si affaccia all’ultima azione avversaria con il +2 (70-68) la tripla di Dixon non entra Aradori viene mandato in lunetta ma fa ancora 1/2, Hackett spende un fallo intelligente, Dixon segna il primo e sbagli il secondo, sul rimbalzo si lancia Shermadini ma Datome gli piazza una stoppata incredibile ed è festa per gli azzurri.

 

ITALIA – GEORGIA 71-69 (27-10, 38-30, 58-47)

ITALIA: Hackett 7, Belinelli 15, Aradori 12, Filloy 9, Biligha 4, Melli 6, Cusin 2, Baldi Rossi 2, Datome 14.

GEORGIA: Dixon 29, Pachulia 9, Shermadini 11, Sanadze 5, Markoishvili 3, Shengelia 12.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here