Suicidio Napoli, il Parma viola il San Paolo

0
329

Clamoroso e inaspettato tonfo casalingo per il Napoli di Mazzarri e addio ai sogni di Champions League. I partenopei partono subito forte e trovano dopo appena tre minuti la rete del vantaggio con Quagliarella abile a metter in rete un delizioso assist di Lavezzi. I partenopei hanno la partita in pugno ma non affondano alla ricerca per tutto il primo tempo, il Parma sembra in confusione e molle in attacco.

Ad inizio ripresa Guidolin rimodella la sua squadra con l’inserimento di Crespo e Castellini per gli inconsistenti Bojinov e Galloppa. Il Parma è più pericolosa e presente in attacco ma le occasioni ghiotte capitano sui piedi di Hamsik e Quagliarella ma Mirante si supera. Al 18′ e al 23′ avviene però l’impensabile Antonelli con un perfetto contropiede trova il pari e Lucarelli cinque minuti dopo svetta più in alto di tutti per la rete del sorpasso.

La reazione del Napoli è rabbiosa e dopo qualche buona occasione sciupata da Lavezzi e Quagliarella è Hamsik a trovare il pari dopo un bel triangolo con Zuniga e Quagliarella. L’attaccante però qualche minuto dopo esagera nelle proteste facendosi buttare fuori e consegnando di fatto la partita al Parma che in contropiede trova la rete con Jimenez.

IL TABELLINO
NAPOLI-PARMA 2-3
Napoli (3-4-2-1):
De Sanctis; Grava, Cannavaro, Campagnaro; Zuniga, Pazienza (29′ st Cigarini), Gargano, Aronica (29′ st Bogliacino); Hamsik, Quagliarella; Lavezzi. A disp.: Iezzo, Rullo, Rinaudo, Maiello, Hoffer. All.: Mazzarri.
Parma (4-4-2): Mirante; Zenoni, Zaccardo, Dellafiore, Lucarelli; Valiani, Jimenez, Galloppa (1′ st Castellini), Antonelli; Biabiany (36′ st Paci), Bojinov (1′ st Crespo). A disp.: Pavarini, Lunardini, Dzemaili, Lanzafame. All.: Guidolin
Arbitro: Romeo
Marcatori: 3′ Quagliarella, 18′ st Antonelli, 23′ Lucarelli, 32′ st Hamsik (N), 42′ st Jimenez (P)
Ammoniti: Lucarelli, Valiani, Biabiany, Dellafiore, Castellini (P), Cannavaro (N)
Espulsi: 41′ st Quagliarella (N), doppia ammonizione per proteste, 42′ st Mazzarri (N) per proteste

Articolo precedenteSerie A 33 Giornata: Fiorentina – Inter. Streaming e formazioni
Articolo successivoLiga 31 Giornata: Real Madrid – Barcellona. Streaming e formazioni
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO