Tevez, addio al City: “Torno in Argentina, mi mancano le figlie”

0
226

Non solo Aguero: dopo il Kun un altro attaccante argentino ha espresso pubblicamente il desiderio di lasciare il suo club di appartenenza. Si tratta di Carlos Tevez che tramite una nota diffusa ieri ha ribadito la volontà di lasciare il City smentendo di fatto le dichiarazioni di due giorni fa del suo tecnico Roberto Mancini che aveva assicurato la permanenza dell’Apache a Manchester.

© STR/AFP/Getty Images
Alla base della decisione la mancanza della famiglia e in particolare la lontananza dalle due figlie rimaste in Argentina, ragion per cui vorrebbe rientrare a giocare in patria per stare più vicino ai suoi cari: “E’ con grande rammarico che devo informare il Manchester City del mio desiderio di lasciare il club. Vivere a Manchester senza le mie bambine è stato incredibilmente difficile per me. Tutto quello che faccio è per le mie figlie, Katie e Florencia. Ho bisogno di stare più vicino e trascorrere più tempo con loro“. Tevez, che ha ancora 3 anni di contratto con il City, però difficilmente troverà un club argentino disposto solo ad avvicinarsi a quello che gli garantisce lo sceicco Mansour. L’attaccante infatti percepisce la bellezza di 10 milioni di euro netti l’anno e quindi, a 27 anni e con tanti altri di carriera ad alti livelli davanti, dovrà rinunciare al suo faraonico ingaggio per amore verso le figlie. Nelle settimane scorse il suo nome era stato accostato anche all’Inter in un ipotetico scambio con Samuel Eto’o ma questo si era rivelato più un’idea che una vera e propria trattativa concreta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here