Totti, intervento da Capitano: “Giù le mani dalla Roma”

0
526
Totti, intervento da Capitano: "Giù le mani dalla Roma" | © Paolo Bruno/ Getty Images Sport

Dopo tante parole, toni avvelenati, contestazione, tifosi-vandali che si sono sfogati sull’auto di Osvaldo, nel clima di caos generale che sembra regnare incontrastato a Trigoria interviene colui che ha il potere di essere ascoltato parlando con autorevolezza, con la ragione e il cuore, con l’attaccamento alla maglia della Roma che i fatti hanno sempre dimostrato. Capitan Francesco Totti non può abbandonare la nave in tempesta, e pertanto ha deciso di intervenire con una precisa presa di posizione sul internet in cui ripercorre cosa è accaduto domenica scorsa a Marassi durante il match contro la Sampdoria, quando è avvenuto l’episodio che ha scatenato le ire dei tifosi. Osvaldo gli ha strappato di mano in pallone del calcio di rigore, poi sbagliato, ed è divenuto il bersaglio di tutto l’ambiente giallorosso, per aver osato scavalcare Totti nella gerarchia dei rigoristi designati, per di più sbagliando il penalty. Nei scorsi giorni si erano diffuse indiscrezioni circa l’irritazione del tecnico Andreazzoli sia con Osvaldo che con capitan Totti, reo di aver concesso al compagno di squadra di andare sul dischetto al suo posto, rinunciando alle sue responsabilità di rigorista.

Totti, intervento da Capitano: "Giù le mani dalla Roma" | © Paolo Bruno/ Getty Images Sport
Totti, intervento da Capitano: “Giù le mani dalla Roma” | © Paolo Bruno/
Getty Images Sport

Francesco Totti, ovviamente, ha precisato di non aver avuto intenzione di tirarsi indietro di fronte alla propria responsabilità ma di aver concesso ad Osvaldo di poter calciare il rigore senza opporsi per evitare che si mostrasse pubblicamente un’immagine della squadra “spaccata” al suo interno. Poi, però, si erano diffuse ulteriori illazioni circa un confronto “privato” tra il tecnico Andreazzoli e capitan Totti e, su questo punto, il capitano giallorosso ha voluto smentire fermamente, precisando di non essere stato chiamato individualmente per l’episodio di Genova ma il tema tanto discusso è stato affrontato solo collegialmente, nella riunione con allenatore, staff e calciatori”. 

Un messaggio molto preciso per sottolineare come ci siano state false notizie diffuse da chi vuol nascondersi “dietro la mia persona per millantare cose non vere”, un modo per sottolineare che qualcuno a Trigoria probabilmente abbia voluto remare contro di lui o, comunque, in una direzione differente rispetto al bene della squadra. In ogni caso, però, Totti ribadisce il suo ruolo di capitano e sottolinea l’importanza di svolgerlo al meglio, “facendosi sentire nei momenti di difficoltà” con l’obiettivo di dare il massimo per questa maglia, dimostrando unità d’intenti nel gruppo, dai calciatori all’allenatore ai dipendenti. In tal senso, Francesco Totti sottolinea che il gruppo giallorosso è unito e solido e che ne fa parte a pieno titolo anche Daniel (Osvaldo, ndr) che Totti definisce “uno di noi, con l’auspicio che torni presto ad esultare dopo un gol.

Parole di distensione finalizzate a placare gli animi e le tensioni, in particolar modo perchè si sta avvicinando sempre di più il match dell’Olimpico, in programma sabato sera contro la Juventus. Una prova di certo non agevole che attende il gruppo romanista, ma alla quale Totti tiene fortemente: ecco perchè il suo intervento di chiude con una sorta di incitazione al gruppo, che racchiude in sè tutta la sua passione verso la Roma, che il capitano definisce “semplicemente la vita”sottolineando il suo monito con parole ancor più forti: “giù le mani dalla mia, nostra e vostra Roma”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here