Tragedia nel mondo del basket, muore il giovane Delle Cave

0
516
Mario Delle Cave è il secondo atleta partendo da sinistra

E’ stato un pomeriggio terribile per quanto riguarda lo sport: prima la notizia, veramente terribile ed agghiacciante, dell’incidente aereo che ha spezzato la vita a tutti gli atleti ed allo staff del Lokomotiv Yaroslav, poi la notizia della morte del giovane Mario Delle Cave, atleta appena diciottenne, che militava nel club romano della Stella Azzurra e promessa delle Nazionali giovanili.

Mario Delle Cave è il secondo atleta partendo da sinistra | Gazzetta dello Sport
Delle Cave è stato investito da un furgone Ducato dei carabinieri della caserma Salvo D’Acquisto a Tor Di Quinto, mentre era a bordo di uno scooter con un suo coetaneo. La dinamica dell’incidente, stabilita dalla polizia municipale non lascia alcuna sorta di dubbio: intorno alle 14 il conducente del furgone, che scendeva dalla tangenziale in direzione Tor Di Quinto, ha perso purtroppo il controllo del veicolo ed ha invaso la carreggiata opposta travolgendo inevitabilmente lo scooter, che era fermo al semaforo. Delle Cave, che era alla guida della moto, è stato trasportato subito al Policlinico Gemelli, dove non c’è stato nulla da fare per migliorare le sue disperate e critiche  condizioni ed è purtroppo morto poco dopo. L’altro ragazzo invece è stato trasportato in codice rosso a Villa San Pietro. Profondo cordoglio da parte della FIP che in una nota ha reso omaggio allo sfortunato atleta:

  • Il presidente Dino Meneghin e la Federazione Italiana Pallacanestro si uniscono con calorosa partecipazione al terribile dolore del fratello Gianni, della famiglia di Mario e di tutta la Stella Azzurra“.

Anche Patrizia Prestipino, assessore provinciale allo Sport, Turismo e Politiche Giovanili, si associa al dolore familiare e degli amici di Mario:

  • La notizia della scomparsa di Mario Delle Cave è una tragedia che segna profondamente il mondo del basket e dello sport romano. La nostra città piange un grande talento, un ragazzo che aveva già esordito nelle nazionali giovanili sognando di emulare le gesta di Andrea Bargnani, cresciuto come lui nel vivaio della Stella Azzurra. Ai familiari, agli amici e alla società Stella Azzurra invio le più sentite condoglianze“.

CIAO MARIO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here