Trofeo Città di Arco-Beppe Viola:è l’Atalanta ad alzare la coppa.

0
259

Gli orobici si confermano per il secondo anno consecutivo

L’Atalanta ha bissato il successo dello scorso anno, anche se ha avuto bisogno dei calci di rigore per avere ragione di una Fiorentina che ha retto il copione fino alla fine e che, addirittura, è parsa anche più incisiva e determinata dei giovani nerazzurri nella parte finale dell’incontro e durante i tempi supplementari.
Supplementari con qualche brivido – vedi una traversa del viola Benedetti – ma che non hanno cambiato il risultato di 1 – 1 che era maturato al termine degli 80’ regolamentari.
Un botta e risposta fulmineo, quello tra viola e nerazzurri, il che avrebbe fatto pensare ad un match ricco di gol. Ed invece dopo che Gatto(laureatosi re dei marcatori), pizzicando di testa un pallone proveniente dal corner, era riuscito al 9’ a pareggiare la rete messa a segno 5’ prima da Iemmello, la partita è calata di ritmo, quasi che le due squadre non volessero assumersi in prima persona il peso di impostare la gara. In questa guerra di nervi sembrava dovesse avere la meglio l’Atalanta, visto che al 22’ della ripresa gli orobici, grazie all’intraprendenza di Pandiani, hanno avuto a disposizione un calcio di rigore che poteva chiudere ogni tipo di discorso. La punta nerazzurra, lanciata in area da Baselli, veniva letteralmente abbattuta da Bacciosi in uscita. Sul dischetto si presentava Cortesi ma il suo tiro, alla destra dello stesso Bacciosi, non era né forte, né angolatissimo. E quindi consentiva al portiere fiorentino di esibirsi in una parata plastica. Scampato il pericolo la Fiorentina si faceva più intraprendente e, al termine di un buon periodo di supremazia territoriale, colpiva una clamorosa traversa, proprio allo scadere, con un gran tiro dalla distanza di Carraro.
Sempre viola le occasioni migliori anche ai supplementari con la traversa di Benedetti e soprattutto una gran parata di Sportello su un bolide di Agyei, che era destinato al sette.
Infine i rigori che la Fiorentina ha affrontato col piede sbagliato (quello di Santini che se lo è fatto parare), mentre l’Atalanta ha schierato cinque cecchini infallibili. Da segnalare il “cucchiaio” di Carraro, che, vista la mala parata, ha voluto regalare questo preziosismo tecnico ai numerosi spettatori presenti allo stadio di via Pomerio.

FIORENTINA-ATALANTA 1-1(Iemmello 4′ pt, Gatto 9’pt) 5-6 d.c.r.
fonte:beppeviola-arco.it

Articolo precedenteGran Cuore Juve ma l’impresa non riesce.
Articolo successivoJuve: il coro è unanime:”Grazie Ragazzi”
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO