US Open, ritiri illustri di Venus Williams e Soderling. Avanti Pennetta

0
248

Lo slam americano deve registrare, nella terza giornata, due importanti defezioni di due giocatori che, anche se non partivano con i favori del pronostico, potevano sicuramente rappresentare delle insidie per i pretendenti alla vittoria finale. Lo svedese Robin Soderling è stato costretto a rinunciare all’ultimo minuto al match che lo vedeva opposto all’irlandese Louk Sorensen, mentre la venere nera non si è presentata sul centrale dove ad attenderla vi era la temibile tedesca sabine Lisicki.

©Julian Finney/Getty Images
Ad approfittare del ritiro di Soderling è lo scozzese Murray che vede la sua parte di tabellone aperta fino in semifinale con l’ostacolo più importante rappresentato dal francese Gilles Simon, intanto Murray ha debuttato, e bene, contro l’indiano Somodev Devvarman, superato per 7-6 6-2 6-3. La Spagna porta avanti nel torneo Feliciano Lopez (6-2 6-4 6-4 al giapponese Ito), ma perde Nicolas Almagro, testa di serie numero 10, sconfitto in tre set (6-2 6-4 6-3) dal francese Julien Benneteau. L’Italia non riesce a raggiungere il record di partecipanti al secondo turno grazie alla sconfitta, ampiamente prevista, di Filippo Volandri contro l’argentino Juan Martin Del Potro, vincitore dello slam americano nel 2009 che gli lascia appena cinque game (6-3 6-1 6-1). Tra le donne, Flavia pennetta vince il derby tutto tricolore contro Romina Oprandi in maniera molto netta, 6-0 6-3 in un match dove ha visto l’italo – svizzera scendere in campo molto contratta, per poi riprendersi un po’ nel secondo parziale anche se, la brindisina era in giornata e non le ha lasciato nessun margine di rientro in una partita che comunque non ha mai avuto storia. Maria Sharapova passeggia sulla Yakimova concedendole la miseria di due game, 6-1 6-1 mentre ha sofferto più del previsto, la connazionale Zvonareva che ha battuto (7-5 3-6 6-3 lo score) Kateryna Bondarenko. Supera il turno a fatica, la ceca Lucie Safarova (3-6 7-5 6-4 il punteggio finale contro l’americana Madison Keys ). Il derby rumeno tra Monica Niculescu e Alexandra Dulgheru è finito con il premiare la prima che ha vinto per 6-3 6-0. Bene anche Maria Kirilenko (6-1 6-2 alla connazionale Dushevina) e Anabel Medina Garrigues (6-2 6-3 alla britannica Laura Robson). Fuori a sorpresa Marion Bartoli, testa di serie numero 8, sorpresa dalla regolarità della statunitense Christina McHale. Oggi  sul centrale, dopo Schiavone-Lucic, ci sarà Federer-Sela e a seguire Serena Williams-Krajicek. In serata Wozniacki-Rus e a chiudere Djokovic-Berlocq. Sull’Armstrong Jankovic-Dokic, Monfils-Ferrero, Fish-Jaziri e Azarenka-Dulko.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here