Verso Inter-Juventus: fra polemiche e ricordi

0
790
Uno scorcio della sfida d'andata fra Juventus e Inter | © Valerio Pennicino/Stringer / Getty Images

Inter-Juventus non è una gara come le altre. I motivi di questa affermazione sono tantissimi ma potrebbero essere ridotti a due cause principali. Intanto c’è da considerare la rivalità sportiva visto che questa sfida mette di fronte due squadre da sempre in lotta per lo scudetto. In un passato non troppo lontano, Inter-Juventus in un periodo simile sarebbe stata decisiva per le prime posizioni: oggi invece i nerazzurri si trovano nettamente distanziati dai bianconeri, in procinto di riconfermarsi campioni d’Italia. Sicuramente se la Juve battesse l’Inter, tre quarti di tricolore andrebbe già a cucirsi sul petto degli uomini allenati da Antonio Conte. L’altro motivo riguarda i noiosi e interminabili fatti di “Calciopoli”, dagli scudetti tolti alla Juventus e consegnati all’Inter a una vastissima gamma di polemiche in tutte le salse: diverbi fra presidenti, frecciatine dei rispettivi allenatori in conferenza stampa, dichiarazioni e polemiche. Tutto questo, quando i due club si trovano di fronte, confluisce e si ritrova all’interno della partita, sul terreno di gioco a formare un’insidia enorme per gli arbitri che devono dirigere il match. A proposito di arbitri: Inter-Juventus di domani sabato 30 Marzo sarà arbitrata da Rizzoli.

Uno scorcio della sfida d'andata fra Juventus e Inter | © Valerio Pennicino/Stringer / Getty Images
Uno scorcio della sfida d’andata fra Juventus e Inter | © Valerio Pennicino/Stringer / Getty Images

IL PASSATO – Sono ormai moltissimi gli episodi che andrebbero citati quando si vuol fare un resoconto della storia infinita di Inter-Juventus: sicuramente necessitano menzione i due concitati Inter-Juventus a cavallo fra il 1997 e il 1998. Nel primo caso – si giocava a Milano – l’arbitro Collina annullò un gol (in fuorigioco) a Ganz dopo averlo inizialmente convalidato mentre nel secondo – questa volta a Torino – è rimasto epico il contatto Ronaldo-Iuliano con un rigore abbastanza solare negato da Ceccarini ai nerazzurri. Attenzione però perchè non è solo l’Inter a lamentarsi ma anche i bianconeri hanno avuto da recriminare precisamente in un’Inter-Juventus del 2002. La Juventus si era portata in vantaggio con Del Piero all’87’ ma nell’ultimo dei cinque minuti di recupero concessi da Collina arriva il pareggio dell’Inter con un gol di Toldo/Vieri. I bianconeri hanno fortemente protestato per una carica ai danni del loro portiere Buffon. Il tempo passa ma le polemiche non sono mai giunte a conclusione, ci sarebbero moltissimi altri episodi da ricordare ma senza dubbio qualcuno rimarrebbe fuori.

I PROTAGONISTI – Chi sono i protagonisti di Inter-Juventus? Anche in questo caso urge fare affidamento alla nostra memoria. Considerando solo il passato più recente, sicuramente trova spazio per l’Inter, Julio Cruz, l’attaccante argentino che ha segnato sette volte alla Juventus nel periodo compreso dal 2003 al 2008.  Nelle file dei bianconeri citiamo il simbolo Alessandro Del Piero, che ha siglato dieci reti ai nerazzurri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here