Viareggio Cup 2010: poker dell’Inter. Stevanovic risponde ad Immobile, solo un pari per il Palermo

0
342


Dopo l’abbuffata di partite del pomeriggio nella seconda parte della giornata sono scese in campo altre due accreditate alla vittoria finale. L’Inter di Fulvio Pea parte con il piede giusto nella competizione con un bel poker al F.K Jedinstvo. Il mattatore assoluto dell’incontro è il talentino svizzero Alen Stevanovic che risponde a distanza con una prestazione di assoluto valore alla doppietta di Ciro Immobile entrando praticamente in tre delle quattro reti finale. La prima rete arriva grazie ad un tap in di John Obi lesto a ribadire in rete una punizione di Stefanovic finita sul palo. Ad inizio ripresa il raddoppio, assist manco a dirlo di Stefanovic per il pregevole inserimento Samuel Beretta, lo svizzero decide di deliziare la platea segnando la terza rete in slalom. Il 4-0 porta la firma di Denis Alibec con un preciso sinistro. In classifica i nerazzurri raggiungono a tre punti la rappresentativa della serie D che nel pomeriggio si sono sbarazzati del A.P.I.A. Leichhard Tiger grazie alle reti di Alletto, D’Angelo e Chimenti.

L’altro incontro di cartello della giornata era quello tra il Palermo Campione d’Italia e lo Spartak Mosca conclusasi sullo 0-0 ma ricco di emozioni. Gli uomini di Pergolizzi hanno tenuto ben in difesa ma gli attaccanti oggi avevano le polveri bagnate con Mbakogu scatenato ma impreciso. A Giovio invece è stata annullata una rete.

CONSULTA LO SPECIALE TORNEO DI VIAREGGIO 201
0

Articolo precedenteAdriano show: tripletta dell’Imperatore nel derby contro la Fluminense
Articolo successivoSerie B: il mercato chiude i battenti. Rivoluzione Toro, delude la Reggina
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO