Crotone, esonerato Menichini. Promosso il vice Drago

Leonardo Menichini non è più l’allenatore del Crotone. Fatale al tecnico il ko casalingo di sabato scorso contro il Varese. L’esonero, già nell’aria subito dopo il triplice fischio finale della sfida giocata all’Ezio Scida, è giunta nel primo pomeriggio di oggi tramite uno scarno comunicato nel quale si evidenziava l’interruzione del rapporto con il 58enne ex trainer del Lumezzane. Al suo posto la società pitagorica ha deciso di promuovere Massimo Drago, crotonese doc e sin quì allenatore in seconda, il quale verrà presentato alla stampa proprio domani alle 18 nel corso di una conferenza dove la società esporrà le ragioni della scelta.

Leonardo Menichini

Soluzione interna per i rossoblù, ma se le cose non dovessero andare come si spera è sempre calda la pista che porta a Luigi Apolloni, che a quanto pare è stato contattato nelle ore successive all’esonero dell’ormai ex guida tecnica dei crotonesi. Cambia anche il preparatore atletico visto che la società ha sollevato dall’incarico anche Andrea Bonatti. Menichini paga una stagione con tanti alti e bassi. Dopo un buon inizio la squadra ha cominciato a perdere colpi e dopo due turni del girone di ritorno la classifica è tutt’altro che tranquilla con appena 24 punti all’attivo su 23 gare giocate, frutto di 6 vittorie, 7 pareggi e 10 sconfitte, con un attacco che è il peggiore del campionato visti i 22 gol realizzati sin qui ed una zona play out che è veramente ad un tiro di schioppo, mentre le premesse di inizio stagione erano altre.

Per Drago l’inizio non sarà dei più semplici visto che il Crotone venerdì sarà chiamato a disputare un incontro veramente difficile sul campo di una delle sorprese di questo campionato, la Juve Stabia. Ci sarà la consueta scossa che spesso si verifica al cambio di allenatore oppure si proseguirà nel periodo buio che ha contraddistinto i calabresi negli ultimi tempi? Sarà il campo a dire la verità.