Kevin Strootman, un tulipano per il centrocampo Milan

Alla scoperta di Kevin Strootman, il nuovo talento del calcio olandese. Dall’esordio tra i professionisti con lo Sparta Rotterdam al debutto in Nazionale maggiore lo scorso anno sotto la gestione Van Marwijk. Le ultime prestazioni con la maglia del Psv hanno attirato l’attenzione dei maggiori club europei, fra cui il Milan, pronto a rinnovare il suo reparto di centrocampo in vista della prossima stagione. Eventualmente i rossoneri dovranno fare i conti con un investimento importante. Nonostante sia salito alla ribalta soltanto di recente infatti, Strootman ha già una quotazione di mercato importante. Vediamo tutti i numeri del giovane centrocampista olandese e il video che racconta le sue migliori qualità.

Gli esordi. Il piccolo Kevin trascorre la propria infanzia calcistica nelle giovanili del VV Rijsoord, club dilettantistico dei Paesi Bassi che vanta una sola partita a livello professionistico, la sconfitta contro l’EVV Echt al primo turno della Coppa d’Olanda all’inizio della stagione 2007-2008. Match che non vide protagonista Strootman, il quale aveva appena firmato il contratto con la storica società dello Sparta Rotterdam, che quell’anno militava in Eredivisie (la Serie A olandese). In pochi mesi l’emergente centrocampista stupisce lo staff tecnico della sua nuova società che lo promuove a gennaio del 2008 in prima squadra. Strootman non aveva ancora 18 anni. Fa il suo esordio tra i professionisti un mese più tardi, il 15 febbraio 2008, nientemeno che nel tempio dell’Ajax. Il giocatore entrò in campo nell’ultima mezzora di gioco, in una gara che fu dominata completamente dai lancieri (6-2 finale). Trascorrono quattro settimane e Strootman centra la sua seconda presenza in Eredivisie, partendo sempre dalla panchina. Esordirà tra i titolari nella partita contro l’Az, dove rimase in campo per tutti i 90 minuti.

Crescita. Nei successivi due anni Strootman ha una crescita esponenziale, e in poco tempo si trasformerà in un gioiello per la sua società. Nella stagione 2008-2009 totalizza 25 presenze in campionato, segnando due reti, oltre a realizzare tre assist per i propri compagni di squadra. Va a segno per la prima volta in Eredevisie nella partita Sparta-Nac Breda, vinta dai padroni di casa per 4-0. Sempre in quell’anno fa il suo esordio nella Coppa d’Olanda, e anche lì è capace di segnare una rete (Sparta-Cambuur 2-1). Terzo anno sfortunato per Strootman, che vede il suo club retrocedere in Jupiler League (Serie B olandese) dopo l’eliminazione ai Playout per opera dell’Excelsior. Nonostante la retrocessione, il centrocampista classe ’90 si rende protagonista dell’ennesima stagione brillante. Le sue ottime prestazioni in Eredivisie gli consentono di ottenere la chiamata per disputare le qualificazioni all’Europeo Under 21, dove totalizza quattro presenze (tre da titolare).

Passaggio all’Utrecht ed esordio in Nazionale.  Strootman resta allo Sparta fino a dicembre del 2009, dove continua ad accrescere il suo potenziale. Lo acquista l’FC Utrecht, club di Eredivisie per una cifra di 700 mila euro. I successivi sei mesi consacrano definitivamente il giovane centrocampista. Infatti il ct dell’Olanda Van Marwijk decide di convocarlo per la prima volta tra i senior, facendolo debuttare negli ultimi 20′ minuti dell’ amichevole fra Olanda-Austria, giocata il 9 febbraio 2011. Un mese dopo debutta nelle qualificazioni per Euro 2012 in Ungheria-Olanda. E’ nata una stella?

kevin strootman | © Dean/Getty Images

Psv. I dirigenti del Psv credono nelle doti di Strootman e lo acquistano dall’Utrecht staccando un assegno da 4,5 milioni di euro. L’ormai ex tecnico della squadra di Eindhoven gli assegna da subito una maglia da titolare a centrocampo. Il giocatore lo ripaga con 6 gol e 14 assist in 35 partite (3049 minuti effettivi di gioco). Segna la prima rete in campionato con il Psv  nella vittoria casalinga per 7-1 contro il malcapitato Roda (7^ giornata). Oltre alla marcatura Strootman mette a referto anche due assist. Il giovane centrocampista si era però già fatto notare in Europa League, quando aveva contribuito con un gol e un assist al successo sul Ried nell’ultimo turno di preliminari per un posto nel girone della competizione europea. Fin quando il Psv è rimasto in gara (eliminato agli ottavi dal Valencia), Strootman ha realizzato tre gol e sei assist. Anche sotto la gestione del nuovo allenatore Cocu, il calciatore non pare aver perso la propria fama di assist man, avendo già firmato due assist.

Primo gol con l’Olanda. Appena approdato al Psv, Strootman corona il suo sogno realizzando la sua prima rete con la maglia della Nazionale maggiore, durante l’incontro valido per le qualificazioni ad Euro 2012 tra Finlandia-Olanda (0-2), il sei settembre del 2011. Ad oggi il ragazzo di Rotterdam ha disputato in tutto 10 presenze in Nazionale.

Caratteristiche tecniche. Strootman è un mancino naturale. Il suo ruolo è quello di centrocampista centrale, ma può essere impiegato anche come interno di sinistra. E’ dotato di una struttura fisica importante (1,86 m per 78 kg), che lo rende un osso duro per i diretti avversari nei contrasti. Ciò che fa di lui un calciatore “diverso” rispetto ai suoi coetanei è la visione di gioco di cui dispone, che abbinata a un’ottima tecnica lo rendono un assist-man micidiale. Un’altra qualità fondamentale di Strootman è la capacità di penetrare negli spazi lasciati liberi dalla difesa, grazie anche a un’invidiabile velocità per un atleta così alto.

Milan, che aspetti. L’interesse del Milan è quindi altamente giustificato. Il giocatore del Psv rispecchia forse tutte le caratteristiche “richieste” dal centrocampo rossonero: qualità, giovane, veloce, concreto. Quest’estate ha firmato un contratto che lo lega al club olandese fino a giugno del 2016. Attualmente è valutato intorno agli 8 milioni di euro, ma pare piuttosto improbabile che il Psv se lo faccia scappare per una cifra inferiore ai 15 milioni di euro. Galliani sarà pronto ad investire una cifra così importante la prossima estate considerando le ultime campagne acquisti del Milan votate all’insegna del risparmio (vedi Van Bommel, Emanuelson, Nocerino, Mexes, Mesbah, Muntari) ?

Strootman, scheda giocatore
Nome: Kevin Strootman
Data di nascita: 13 febbraio 1990
Città natale: Rotterdam
Paese: Olanda
Altezza: 1,86 m
Peso: 78 kg
Ruolo: centrocampista centrale
Piede: sinistro
Debutto in Eredivisie: 15 febbraio 2008 (Ajax-Sparta Rotterdam 6-2)
Primo gol in Eredivisie: 30 novembre 2008 (Sparta Rotterdam-Nac Breda 4-0)
Debutto in Under21: 09 ottobre 2009 (Finlandia U21-Olanda U21 0-1)
Debutto con l’Olanda: 09 febbraio 2011 (Olanda-Austria 3-1, amichevole)
Primo gol con l’Olanda: 06 settembre 2011 (Finlandia-Olanda 0-2, qualificazioni Euro 2012)
Curiosità: somiglia a Van Persie
Profilo Twitter: @Kevin_strootman

KEVIN STROOTMAN, VIDEO MIGLIORI GIOCATE