Maradona sarà al San Paolo per Napoli-Juventus?

0
796
Diego Armando Maradona torna a Napoli? | ©Julian Finney/Getty Images

Ancora una volta il San Paolo di Napoli vedrà i suoi spalti gremirsi all’inverosimile. Nella notte del 1° marzo a Fuorigrotta infatti arriva la Juventus capolista di Antonio Conte ed il Napoli tenterà l’ultimo assalto alla leadership dei bianconeri nel campionato italiano. Anche se ogni qual volta i torinesi scendono dalle parti di Napoli quasi sempre l’impianto partenopeo registra il pubblico delle grandi occasioni indipendentemente dalle esigenze della classifica. Ma un motivo in più ci sarà per essere tra i fortunati ad essere riusciti ad acquistare un tagliando per Napoli-Juventus. Infatti, sugli spalti dell’impianto partenopeo potrebbe essere presente nelle vesti di tifoso d’eccezione nientemeno che Diego Armando Maradona. Anche se le voci in merito negli ultimi giorni si rincorrono frenetiche. Ancora non è chiaro se Maradona sarà presente al San Paolo o per meglio dire se potrà esserlo, a causa della trentennale pendenza esistente tra il Pibe de Oro ed il Fisco italiano.

Andando a ritroso in questa lunga vicenda, bisogna risalire addirittura al 1992 con Dieguito che era ormai già andato via dall’Italia e con il Fisco che gli aveva richiesto circa 60 miliardi delle vecchie lire per non aver dichiarato tutto quanto Maradona aveva guadagnato dal 1984 al 1991, il periodo cioè della sua permanenza in Italia. Tra varie lungaggini burocratiche ricorsi e quant’altro la vicenda pare essersi conclusa nei mesi scorsi, in cui Maradona è stato dichiarato non colpevole.

Diego Armando Maradona torna a Napoli? | ©Julian Finney/Getty Images
Diego Armando Maradona torna a Napoli? | ©Julian Finney/Getty Images

Maradona ha espresso chiaramente il proprio desiderio di poter assistere alla partitissima che deciderà le sorti di questo campionato italiano, per tornare respirare l’aria del suo stadio e per poter stare insieme alla sua gente. Diego manca dal capoluogo partenopeo dal 2001, quando un pool di oltre 100 professionisti napoletani provò a difenderlo dalle accuse a titolo gratuito. Per contenere il gran numero di tifosi accorsi ci vollero le transenne. Poi in un’altra occasione, nel 2009, ma non a Napoli ma bensì a Merano, gli hanno sequestrato 2 Rolex ed un orecchino, soltanto quest’ultimo per un valore di 25.000 euro. Equitalia ha braccato in lungo ed in largo la frontiera per non permettere al Pibe de Oro neanche di avvicinarsi a Napoli ed al nostro paese. Una forma restrittiva apparsa in verità esagerata e fuori dai canoni abituali.

Adesso l’avvocato di Maradona Angelo Pisani dovrà decidere se il suo assistito potrà recarsi al Napoli per vedere la partita contro al Juve da uomo libero, quindi senza incorrere in provvedimenti nei confronti delle forze dell’ordine. Anche se la paura maggiore delle stesse forze dell’ordine e delle istituzioni potrebbe essere un’altra, cioè quella che con Maradona al San Paolo la capienza dello stadio dovrebbe essere quasi raddoppiata per contenere il gran numero di tifosi che vorrebbero semplicemente salutarlo. Ma del resto lo stesso Diego dice: “Mi hanno fatto e mi stanno facendo tutto questo soltanto perché mi chiamo Maradona”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here