Torneo di Viareggio 2013, le ultime news prima del via

C’era grande attesa per la presentazione del programma ufficiale del Torneo di Viareggio 2013. Il tutto si è svolto presso il Gran Teatro Puccini di Torre del Lago. Oltre al calendario e al nuovo regolamento, il presidente del Centro Giovani Calciatori  Alessandro Palagi ha confermato l’accordo con la Lega di Serie B e Andrea Abodi, anch’egli presente quest’oggi a Torre del Lago. Si è parlato poi dell’impegno Rai, più che raddoppiato rispetto allo scorso anno: saranno 19 le partite trasmesse dai canali di Rai Sport 1 e Rai Sport 2, di cui 17 dirette e soltanto due le differite. Inoltre sempre nei canali Rai sarà possibile vedere il meglio del Viareggio durante la trasmissione Novanta Minuti condotta da Enrico Varriale, appuntamento quotidiano in onda su Rai Sport 1 a partire dalle ore 17 fino alle 19, che appunto garantirà una finestra speciale durante tutte le due settimane del torneo, permettendo così ai telespettatori di rimanere sempre informati sui giovani talenti che riusciranno a mettersi in luce quest’anno.

Torneo di Viareggio 2013 ai nastri di partenza

La cerimonia di presentazione ha visto anche la premiazione fra gli altri di Demetrio Albertini, vincitore del premio Torquato Bresciani, Fabio Caressa, a cui è andato il premio Bruno Roghi, Andrea Stramaccioni, che ha vinto il premio Gaetano Scirea, e Mino Favini, con quest’ultimo che porta a casa il premio Centro Giovani Calciatori.

Tornando al calendario ufficiale della manifestazione, la partita inaugurale sarà quella tra Juventus-Maribor, con i bianconeri allenati da Marco Baroni pronti a difendere il titolo conquistato lo scorso anno. Il fischio di inizio è fissato per le ore 15 e la partita si giocherà allo stadio Bresciani di Viareggio. Sempre lunedì 11 febbraio faranno il loro esordio anche le formazioni di Inter e Torino, impegnate rispettivamente contro Nogoom el Mostakbal e Honefoss.

Il Torneo di Viareggio 2013 è alle porte

Il Torneo di Viareggio 2013 è alle porte

Il giorno seguente sarà la volta del Milan. I rossoneri di mister Dolcetti saranno subito di scena contro gli inglesi del Newcastle, la formazione più insidiosa del gruppo di cui fa parte la squadra rossonera. Fin da questo primo scontro sapremo se il Milan avrà possibilità di ottenere qualcosa di più rispetto all’anno scorso, quando la partecipazione dell’undici rossonero si concluse già dalla prima fase, oppure se l’attacco costituito da Petagna, Ganz e Henty potrà dire la sua, riscattandosi dunque dalla figuraccia del 2012.

Martedì 12 febbraio farà il suo esordio anche il Napoli contro gli ungheresi dell’Honved Budapest. Gli scugnizzi di mister Saurini sono stati fin qui l’autentica sorpresa del Campionato Primavera, e nonostante nell’ultimo turno abbiano perso la testa del Girone C a favore del Catania, rimangono una delle potenziali outsider di questo torneo.

Concluderanno i “debutti” del 2013 le Primavera di Lazio e Roma. Le due squadre capitoline attraversano stati di forma contrastanti. Da una parte infatti i biancocelesti di mister Bollini, finalista lo scorso anno a Gubbio, continuano a macinare gol su gol nel loro girone d’appartenenza, sfruttando anche l’enorme talento di Keita, il nuovo acquisto sbarcato in estate direttamente dal Barcellona ma utilizzabile soltanto a partire da questo gennaio. Sarà decisivo anche contro la Stella Rossa?

Dall’altra invece abbiamo una Roma in crisi, reduce dal ko esterno a Vicenza e dall’eliminazione in Coppa Italia per mano del Napoli, competizione nella quale aveva trionfato appena dodici mesi fa. Contro i russi dello Spartak la squadra di Alberto De Rossi riuscirà ad invertire il trend?

LA PAGINA SPECIALE DEL TORNEO DI VIAREGGIO 2013