Finalmente Mourinho:”Non è la squadra dei miei sogni, gli obiettivi non sono stati centrati”

0
434

Jose MourinhoFinalmente lo Special One torna ad infiammare un calciomercato italiano apparso piu sterile del solito sopratutto per le mega operazioni del Real Madrid che ha drogato il mercato rendendo qualsiasi operazione piu difficile. Mourinho in vacanza ha mantenuto le distanze dai giornalisti e tralasciando le notizie gossippare che gli affibbiarono un presunto divorzio dalla moglie per una scappatella di troppo in Italia, (si vocifera con Alba Parietti), è tornato a tuonare nella prima conferenza stampa entusiasmando i giornalisti con le sue risposte mai scontate e banali. Il tecnico interista abbraccia tutti i temi caldi dell’estate dalle follie di Perez per il suo Real Madrid alla rosa dell’Inter sempre troppo abbondante per poter lavorare bene.
Ecco alcune domande e risposte della conferenza stampa:

  • mercato?: “Avevamo deciso in accordo con la società di cedere 8 giocatori e prenderne 4. Ne sono usciti quattro, ne sono arrivati due. Con la società avevamo in mente di acquistare un attaccante, un centrocampista, un centrale di difesa ed un trequartista. Sono arrivati Milito e Motta

  • Deco e Carvalho? “Dei giocatori che non sono nella mia squadra non voglio parlare. Sarei contento se arrivassero un trequartista e un difensore di qualità, ma mi sembra una cosa difficile. In questo momento non ho la rosa dei miei sogni, che sognavo due mesi fa. Per questo motivo gli obiettivi della squadra saranno modellati sulla rosa a disposizione”.

  • Quaresma: “Ho conosciuto due Quaresma. Un primo Quaresma che è stato il miglior giocatore del Portogallo per molto tempo, un altro che ha avuto difficoltà in Italia

  • Arnautovic?: “E’ un giocatore che non conosco bene, non posso esprimere un parere tecnico. E’ un investimento della società, giovane, che per questo motivo mi trova d’accordo”.

  • Il suo amico Ancelotti al Chelsea? Non è mio amico. E’ un buon allenatore è ha qualità per avere successo in Inghilterra”

  • Per la Champions? non siamo allo stesso livello delle prime 3 o 4 squadre, ma possiamo vincere

  • Suazo? E’ un giocatore completamente diverso da Milito, Balotelli e Ibra, ma penso che possa essere utile. E’ un premio perché l’anno scorso ha accettato di andare al Benfica per giocare. Lo ha fatto bene, lo abbiamo seguito e merita una possibilità

  • Se dovesse arrivare giocatore biondo (Nedved) mi piacerebbe? Non so, mi sembra una conversazione un po’ gay… Se arrivasse un giocatore di qualità è perfetto, ma non credo che arriverà nessuno nei prossimi giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here