Fiorentina: le certezze sono Corvino, Prandelli e i Della Valle

0
426

Pantaleo CorvinoLa Fiorentina riparte in vista del preliminare di Champions League quest’anno piu ostico con un solo volto nuovo Marco Marchionni arrivato in viola ancor prima che la trattativa per Felipe Melo con la Juve decolasse, segno questo che Prandelli e la società credono in lui.
Si riparte da Cortina e per la prima volta la dirigenza viola deve giustificarsi da una campagna acquisti che stenta a decollare: in cinque anni i Della Valle insieme a Corvino e Prandelli hanno riportato la Fiorentina dal baratro della Lega Pro ai preliminari di Champions regalando fior di giocatori di anno in anno. I tifosi speravano quest’anno di compiere il definitivo salto di qualità e iniziare per posizioni piu alte del quarto posto e la vendita di Felipe Melo seppur ben remunerata ha fatto suonare un campanello d’allarme su un possibile ridimensionamento.
In conferenza stampa Corvino, da buon comunicatore lascia credere di non voler e non poter competere a certi prezzi e a certi livelli, ma conoscendo l’abilità del bravo ds e l’ambizione della dirigenza difficilmente la Fiorentina subirà un ridimensionamento ancor piu alla luce del bel gruzzolo raccimolato dalla vendita del brasiliano alla Juventus. I nomi che circolano sono tantissimi da Luisao per la difesa, l’olandese Drenthe per la fascia sinistra, Dzemaili e Ledesma per il centrocampo, Rolando Bianchi nel ruolo di vice Gila, ma sicuramente nei prossimi giorni Corvino saprà stupirci pescando dal cilindro il colpo a sensazione. Intanto dal Portogallo rimbalza la voce di un possibile scambio tra Benfica e Fiorentina con il centrocampista franco-algerino Hassan Yebda(84) che arriverebbe a Firenze e viaggerebbe in direzione opposta il difensore Da Costa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here