AIA: la nuova squadra di Collina, epurati in 7

0
361

Prende il via la stagione degli arbitri per la preparazione alla prossima stagione, il presidente dell’Aia Nicchi e il designatore arbitrale Pierluigi Collina nel corso di una conferenza stampa hanno illustrato le numerose modifiche attuate al regolamento sempre piu orientato alla ricerca della trasparenza e credibilità. Anche Nicchi dopo Abete puntualizza la vicenda Moggi in odore di rientro come consulente del Bologna:”Noi questo tipo di problema non ce lo poniamo nemmeno perché il nostro compito è soltanto mandare alla partita il miglior arbitro possibile e l’arbitro non si deve preoccupare di nulla, deve solo pensare ad applicare perfettamente il regolamento” dello stesso parere anche Collina che rassicura tutti “non abbassaremo la guardia e vigileremo in modo continuo».
Le novità principali riguardano il fuorigioco: il giocatore a terra fuori dal perimetro con il pallone ancora in gioco è considerato attivo. Pertanto si potrà assistere ad un arbitro che interrompe il gioco per soccorrere un giocatore fuori dal campo. Gli allenatori potranno muoversi liberamente dentro l’area tecnica.
La squadra di Collina avrà un ridimensionamento con 7 epurati: Farina è uscito per raggiunti limiti di età; Ayroldi e Girardi per dimissioni; per scarso rendimento sono stati dismessi Cavarretta, Marelli, Scoditti e Dondarini. Al loro posto sono entrati Doveri, Gallione, Giancola, Guida e Nasca. Tra gli assistenti a far compagnia alla Cini per il gentilsesso ci sarà la signora Maria Santuari.

Articolo precedenteLione: Trezeguet è il sostituto di Benzema
Articolo successivoRoma: si riparte nel caos, senza Panucci e con il solo Guberti
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO