Argentina: bloccati tutti i campionati per eccesso di indebitamento

0
294

calcio_e_soldiE’ arrivata nella notte la decisione dell’Associazione del calcio Argentino (AFA) di sospendere l’inizio di tutti i campionati di categoria. La notizia è già nell’aria da qualche giorno e nessuna rassicurazione da parte delle società ha fatto cambiare idea ai vertici del calcio albiceleste. “Se avessimo approvato l’inizio dei tornei, entro due mesi i problemi di indebitamento si sarebbero ripresentati” ha detto Julio Grondona, esponente della Federazione.

Non si andrà in campo, quindi. Il torneo di Apertura, che sarebbe dovuto iniziare già alla metà di agosto, è rimandato.Ma anche i calendari delle serie minori sono stati paralizzati: alla base della storica decisione c’è una questione economica molto delicata. In Argentina, infatti, sono tantissimi i club che versano in situazioni drammatiche e che, da mesi, non pagano stipendi ai giocatori. Un esempio emblematico è dato dal Boca Jrs, il cui presidente, solo un mese fa, ha dichiarato di mettere l’intera rosa sul mercato.

I soldi mancano anche agli eterni rivali del River Plate, ma tutte le maggiori società hanno enormi problemi di bilancio. Così non si può proprio andare avanti. E per questo ci si ferma. Fuori dai palazzi dell’AFA a Buenos Aires è anche scoppiato un tentativo di rivolta. Circa 100 tifosi hanno lanciato bombe carta. Il calcio, da quelle parti, è qualcosa di sacro e nessuno dei tifosi vuole restarne privo. Ma la pratica del buonsenso aprirà qualche spiraglio. L’Argentina non vuole rimanere senza calcio, ma le società non possono fare a meno del denaro.
da:goal.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here