Calcio a 5, lo Sporting Club Paris è campione d’inverno assoluto in Europa

0
981
Sporting Club Paris/ foto tratta dal sito ufficiale del club parigino
Da diversi anni ormai, con l’arrivo della sosta natalizia, in Europa  è usanza giornalistica, proclamare la formazione prima in classifica in ogni disciplina sportiva a squadre, come campione d’inverno.
Ciò in alcuni  paesi del Sud-America è  un vero campionato, conosciuto con il nome di Apertura, composto da un suo regolamento ed una sua Coppa da mettere in bacheca.

Nel vecchio continente, invece è prevalsa la classica e più nota formula, in cui il campione è la formazione che  giunge prima al termine del campionato, o vincitrice della disputa dei playoff, nelle discipline dove il titolo viene assegnato dopo l’appendice di campionato, come accade nel calcio a 5, basket, stessa cosa che avviene  in tutte le discipline sportive a squadre statunitensi.
Però da diversi anni con l’arrivo del Natale e della sosta, è tradizione soprattutto giornalistica in Europa, quella di proclamare la prima in classifica come campione d’inverno.

Noi del Pallonaro siamo voluti andare oltre, infatti abbiamo voluto capire per la prima volta nella storia del calcio a 5, chi è la campionessa d’inverno assoluta, ossia quella formazione giunta prima alla sosta natalizia nel campionato di appartenenza, che senza dubbio fino ad oggi  è la migliore su tutte le altre prime della classe, questo ovviamente in base  ai punti conquistati nella prima metà del campionato.

In tanti senza dubbio pensano che la migliore in assoluto, possa giungere da paesi come Spagna, Italia, Russia o Portogallo, stati in cui i campionati di futsal, sono qualitativamente superiore rispetto ad altre nazioni europee.

In realtà la prima fra le prime e campionessa d’inverno assoluta, è la formazione parigina dello Sporting Club Paris, prima in classifica nel suo campionato con la bellezza di 48 punti. Ciò rende lo Sporting prima non solo in Francia, ma anche campione d’inverno assoluta anche nel resto d’Europa.

Il secondo posto va allo Skopje formazione macedone, che grazie ai 45 punti fino ad oggi conquistati, fa suo il secondo gradino del podio, la medaglia di bronzo va al Paris Metropole, che grazie ai 43 punti conquistati è prima nel girone B in Francia, ma  in compagnia del Kairt Almaty formazione del Kazakistan che al pari di quella parigina ha totalizzato lo stesso punteggio.

Il quarto posto è di proprietà della Bulgaria, infatti il campionato bulgaro diviso in due giorni,vede le capoliste dei due raggruppamenti ossia il Mania ed il Sofia, veleggiare a braccetto con 42 punti a testa. Il quinto posto è di proprietà del  Novolukom, formazione della Bielorussia che grazie ad un bottino di 38 punti, ha saputo staccare tante altre formazioni ben più competitive, seguito a ruota in sesta posizione dal Perth, formazione scozzese che veleggia al primo posto in patria con 36 punti conquistati ed al sesto a livello europeo.

Sporting Club Paris/ foto tratta dal sito ufficiale del club parigino
Sporting Club Paris/ foto tratta dal sito ufficiale del club parigino

Ben due sono le formazioni e le nazioni che si dividono  la settima piazza, che vede con 34 punti a testa la Dynamo formazione finlandese ed il team ungherese Berettyóújfalu, a distanza di un solo punta ed in ottava posizione spunta lo Sporting  Club  primo in Portogallo, che divide a sua volta l’ottava posizione con i ceci del Chrudim ed i rumeni del Targu Mures, solitari al nono posto gli sloveni del Litja con 31 punti conquistati.

Gran folla anche al decimo posto, dove con 30 punti a testa sono ben 4 le formazioni che si contendono la posizione,a farla da padrone è il Belgio che nel suo massimo campionato nazionale, vede il duello tra  Châtelineau ed il Chase Antwerpen, seguiti a ruota dall’Araz formazione dell’ Azerbaijan, a cui si aggiungono gli olandesi dell’Eindhoven.

L’undicesima piazza della classifica è occupata dal Barcellona primo in Spagna con 28 punti, mentre il dodicesimo posto è tutto della Polonia in cui sia il Pogon che il Chojnice si dividono la vetta della classifica in campionato con 27 punti a testa, ma anche lo stesso gradino della classifica europea.

Al tredicesimo posto ed in pieno centro classifica, spunta l’Italia con l’Asti, capolista in serie A con 26 punti, alle spalle degli azzurri spicca la Russia con la Dinamo Mosca ed il Yugorsk fermi al 14esimo posto con 24 punti a testa, insieme alla Stella Rossa Vienna, gli svizzeri del Wettingen ed i croati dello Zagabria.

In quindicesima piazza spicca l’Inghilterra con ben due formazioni (oltre manica il campionato è  diviso in tre giorni), Helevecia capolista del girone del sud, insieme all’ Oxford capolista nel girone della Midlands,entrambe con 22 punti a testa, che  rilanciano il regno di Sua Maestà in classifica.

Ma a distanza di una sola posizione insegue lo Sheffield con 21 punti in classifica, costretto però a dover dividere la sedicesima posizione con la formazione moldava del Chisinau.

Al diciassettesimo posto spunta la Danimarca con il  København  capolista nel girone A con 19 punti, distaccato in diciannovesima posizione con 17 punti il Tiller capolista in Norvegia, al 19 posto c’è spazio anche per la  Bosnia grazie al Brotnjo ed ai suoi 16 punti girone A.

Abbastanza affollata la ventesima piazza in classifica, dove fa il suo ingresso la formazione danese dello Skjold capolista nel girone B con 15 punti, che veleggia insieme al Tango, formazione bosniaca  capolista  e capolista nel gruppo B.

Al 21esmio posto entra in gioco anche l’Estonia con il Tillina, grazie ai 14 punti fino ad oggi conquistati, in ventiduesima posizione e penultima in classifica generale,  c’è spazio anche per la formazione albanese dello Edro Vlorë capolista nella protrazione nazione con 13 punti.

Chiude in 23esima piazza la  Serbia con il duello in classifica tra il Kragujevac e Naissus entrambe fuggitive nel proprio campionato con 12 punti a testa.

Finisce cosi questa panoramica generale europea, che non solo ci ha consentito di capire che in Francia ci sono le migliori campionesse d’inverno, ma  ci ha permesso  di conoscere nuovi campionati dandoci la misura di quanto il calcio a 5 sia ormai una disciplina sportiva in piena e grande crescita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here