Calciopoli, Moratti contrattacca: “questo accanimento è vergognoso”

5
339

Gli sviluppi del Processo a Calciopoli hanno gettato ombre sulla tanto decantata morale dell’Inter e della sua società tanto da metter in dubbio la sentenza della giustizia sportiva e sopratutto la regolarità di un Processo che ha solo estirpato una delle tante radici cattive.

Il patron Moratti però contrattacca e difende il suo operato e quello del suo club dicendosi sicuro che alla fine il suo club dimostrerà di esser pulito. Il presidente si dice deluso anche della vicenda Vieri che per misterioso caso si è accoppiata a Calciopoli anche se ha un altra genesi. Di seguito le parole del presidente:

“Sono due vicende diverse che casualmente escono insieme. Forse c’è una lunga amicizia. Una è vergognosa, quella di Calciopoli, non c’è neanche da sottolineare questo ribaltamento ridicolo, che offende e che non ci lascia per niente indifferenti perche’ e’ veramente una cosa brutta e vergognosa. Io capisco che chi si deve difendere faccia di tutto – ha continuato lo sfogo Moratti – ma mi dispiace di più per chi lo segue anche sulla stampa e alla televisione sperando che ci sia qualcosa, questo lo trovo veramente molto offensivo. Per quanto riguarda Vieri, invece, mi fa tristezza il tutto”.

5 COMMENTI

  1. farsopoli
    quali sono gli illeciti ?…………..quale è la differenza delle telefonate di Moggi e Moratti?………….perche fino ad oggi le telefonate di Moratti non esistevano?……….
    vvedremo

    La procura di Napoli ha reagito dopo la pubblicazione delle telefonate tra Moratti e Bergamo parlando di un tentativo di “fare disinformazione” e sottolineando che l’esistenza di una telefonata non rappresenti necessariamente un reato. La cosa che però lascia molto perplessi arrivati a questo punto, è che il Pm Giuseppe Narducci in data 27 Ottobre 2008, nella sua requisitoria di apertura del processo celebrato con rito abbreviato nei confronti di 11 imputati, tra i quali Antonio Giraudo, aveva smentito categoricamente l’esistenza di altre telefonate che riguardassero altri dirigenti; ”balle smentite dai fatti” per usare le sue parole.
    Lo scopo era quello di liquidare la tesi sostenuta da diversi imputati, tra i quali Moggi e Giraudo, seconda la quale ad intrattenere rapporti con i designatori erano tutti i dirigenti di tutte le squadre e che la cosa fosse normale e risaputa. Queste le parole del Pm Narducci nella sua requisitoria:
    ”Piaccia o non piaccia agli imputati non ci sono mai telefonate tra Bergamo o Pairetto con il signor Moratti, o con il signor Sensi o con il signor Campedelli, presidente del Chievo. Ci sono solo quelle persone (gli attuali imputati, ndr), perché solo quelle colloquiavano con i poteri del calcio. I cellulari erano intercettati 24 ore su 24: le evidenze dei fatti dicono che non e’ vero che ogni dirigente telefonava a Bergamo, a Pairetto, a Mazzino o a Lanese: le persone che hanno stabilito un rapporto con questi si chiamano Moggi, Giraudo, Foti, Lotito, Andrea Della Valle e Diego Della Valle”
    Adesso il Pm Narducci dovrà spiegare il perché di queste sue affermazioni, e chiarire se la sua negligenza fu di natura colposa o dolosa. Un velo sempre più torbido avvolge dunque la vicenda che adesso merita chiarezza nel più breve tempo possibile vista la grossolanità delle contraddizioni emerse che non lasciano margini ad interpretazioni di sorta.

  2. Tira aria di restaurazione:tutti colpevoli o tutti innocenti!? Eh no signori:qui si cerca di fare di tutta un’erba un fascio.Spero che il Tribunale di Napoli non si faccia condizionare da queste pressioni, anche massmediatiche.Sarebbe la fine del nostro calcio, come decoro e credibilità!

  3. @ Vandeanerazzurra

    Ti sbagli non puoi avere figli e figliastri…Comunque vada a finire l’Inter ha perso la sua credibilità e la sua pseudo onestà perchè si è sempre professata innocente dichiarando di non aver chiamato mai i designatori arbitrali se non in una occasione in cui Facchetti chiamò per avere informazioni su un arbitro di Champions League. Le intercettazioni nascoste fino ad ora dalla Telecom dai vari Tronchetti Provera, Guido Rossi che come premio per aver mandato in B la Juventus il giorno dopo la sentenza è stato rimesso a capo della compagnia telefonica, per proteggere Moratti (consigliere di Telecom) e la sua Inter, stanno venendo a galla.
    Le intercettazioni tra Bergamo e Moratti esistono (oltre ad esserci anche gli incontri privati)…ho sentito dire che però non è la stessa cosa di Moggi perchè era Bergamo a telefonare Moratti e non viceversa…ok. E come spiegate la telefonata di Facchetti a Bergamo in occasione di Inter – Samp 3-2 in cui l’allora presidente nerazzurro dice al designatore arbitrale di aver parlato con Mancini e i giocatori per tenere un certo comportamento in campo? E Bergamo gli dice “vedrai sarà una bella partita, Bertini (l’arbitro della gara) viene già predisposto a fare una bella partita, è una sfida che vedrai la vinceremo insieme, vedrai le cose andranno per il verso giusto”…predisposto a fare cosa?????? Fatti la domanda e datti la risposta….

  4. @ vandeanerazzurra,
    prima dicevi “tribunale di napoli avanti tutta!!!”, ora invece sei più prudente e dici”speriamo non si faccia condizionare dalle pressioni!!”….vedo che inizi a preoccuparti anche tu!!!!!Ma pressioni di che????le pressioni di voi interisti hanno fatto lo SCHIFO di 4 anni fa, coadiuvate dal giornale dalle pagine rosa (se fossi in moggi richiederei un risarcimento plurimilionario per farlo fallire finalmente perchè onestamente HA PROPRIO ROTTO LE PALLE!!!!!) che distribuiva giudizi e condanne a iosa senza nemmeno avere prove!!!!la fine del calcio è stata creata ad arte ben 4 anni fa, solo che gli interisti gozzovigliano nelle PORCHERIE, perchè essendo maiali sono a proprio agio, in primis il suo presidente che in quanto a faccia da maiale poco gli manca!!!grazie ai massmedia avete smembrato una delle 3 squadre più forti al mondo in modo DA VINCERE FACILE(come dice lo spot, altrimenti contro quella Juve avreste fatto brutte figure per almeno 20 anni)!!!!c’è solo da vergognarsi per questa cosa e BASTA. spero che la pena sia uguale a quella assegnata agli juventini, di modo che possiate capire anche voi la sofferenza che si prova come l’ho vissuta io avendo tanti amici e familiari di fede bianconera e che hanno passato momenti poco felici(e dicendo “poco” uso un eufemismo!!!!).anche se in fondo in fondo, sommando tutte le porcherie fatte da quando quel deficiente, cretino e puzzone di moratti è a capo dell’Inter, dovreste scomparire dal calcio italiano. e che qualcuno, vista l’anima sporca che si è portato dietro, possa ardere tra le fiamme dell’inferno e non trovare mai pace……altro che anima CANDIDA E INNOCENTE!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here