Europa League: Figueroa è l’eroe di coppa. Qualificazione ipotecata grazie ad una doppietta dell’argentino

0
396

FigueroaGran bel Genoa a ritorno in Europa dopo 17 anni di esilio. L’eroe di giornata è Luciano Figueroa che da quarta scelta per gli infortuni di Floccari, Crespo e Jankovic viene rispolverato da Gasperini e l’argentino ripaga con la doppietta qualificazione.
La partita è monologo rossoblu con il portiere Carroll, all’ 11 arriva il vantaggio grazie ad una sfortunata deviazione di Sorensen su tiro di Sculli, l’Odense cerca il pari e va vicinissimo al gol con Absalonsen che centra la traversa e Demba-Nyren. Il Genoa cerca le ripartenze ma arriva diffcilmente al tiro e solo su calci piazzati.
Nella ripresa i rossoblu entrano scatenati al 3′ punizione dalla sinistra e Figueroa di testa non lascia scampo a Carroll, all’11 un altra carambola fortunosa finisce sui piedi di Figueroa che non sbaglia.
Il Genoa si rilassa forte del triplo vantaggio e uno svarione difensivo permette a Gislason di riaprire il discorso qualificazione
GENOA-ODENSE 3-1 (9′ aut. Sorensen (O), 3′ st Figueroa (G), 11′ st Figueroa (G), 13′ st Gislason)
Genoa (3-4-3): Amelia; Bocchetti (28′ st Papastathopoulos), Moretti, Biava; Criscito, Juric, Milanetto (21′ st Zapater), Mesto; Sculli, Figueroa (39′ st Kharja), Palacio. In panchina: Scarpi, Rossi, El Shaarawi, Modesto. All. Gasperini
Odense (4-4-2): Carroll; Ruud, Haland, Christensen, Helveg (20′ st Hutaka); Sorensen, Djemba Djemba, Gislason, Andreasen; Absalonsen, Demba-Nyren (32′ st Caca). In panchina: Kier, Hansen, Hansen, Troest, Feldballe. All. Olsen
Arbitro: Lannoy (Fra)
Ammoniti: 12′ Helveg (O), 17′ Biava (G), 45′ Bocchetti (G), 10′ st Christensen (O), 19′ st Sorensen (O), 40′ st Utaka (O)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here