F1: A Montecarlo è ancora Button, Ferrari in ripresa

0
433

Jenson Button domina anche il Gran Premio di Montecarlo, vincendo la prestigiosa corsa davanti al suo compagno di squadra Rubens Barrichello e alla Ferrari di Kimi Raikkonen, che pare definitivamente recuperato dopo le brutte prestazioni che lo hanno visto protagonista in negativo dall’inizio della stagione.
Podio MontecarloIl britannico della Brawn GP conquista il suo quinto successo stagionale e vola in classifica a +16 sul compagno di scuderia Barrichello, mettendo una serissima ipoteca sul campionato se il divario con gli altri team dovesse rimanere tale.
Ottima partenza per Button e Barrichelloche si mettono in testa dopo la prima curva e scappano via sin dai primi giri di corsa; Raikkonen in terza posizione cerca di resistere e trova il ritmo di gara giusto quando le sue gomme a mescola dura entrano in temperatura.
Al decimo giro grande lotta tra Vettel, Massa e Rosberg con quest’ultimo che approfitta del taglio di chicane del brasiliano della Ferrari che aveva lasciato a Vettel la posizione conquistata con il taglio. Nel giro successivo il tedesco della Williams supera anche Vettel in evidente crisi di gomme che lo porta ad una sosta anticipata ai box.
Button fa il vuoto, mentre Barrichello perde terreno in favore di Raikkonen. Dopo che quasi tutti i piloti hanno effettuato la prima sosta, non cambia nulla nelle prime posizioni: primo Button, davanti a Barrichello e Raikkonen. Quarto, invece, c’è Alonso, che dopo 23 giri non ha ancora effettuato la prima sosta.
Da li in poi non succede più nulla con le due Brawn in testa seguite dalle due Ferrari e poi dalla Red Bull di Webber che negli ultimi giri arriva nei tubi di scarico della Ferrari di Massa che, con le gomme morbide arrivate alla frutta, resiste al recupero dell’australiano.
Alla fine del GP si tirano le prime somme: Brawn GP imprendibili, le Red Bull (considerate le uniche antagoniste allo strapotere di Button e Barrichello) in netta difficoltà su questo circuito, Ferrari sensibilmente migliorate e che fanno ben sperare per il prossimo Gran Premio, McLaren anonime con Hamilton che compromette la sua corsa già nella Q1 di sabato dopo che era andato a sbattere contro le barriere partendo dall’ultima posizione in griglia e finendo dodicesimo, mentre il suo compagno di squadra Heikki Kovalainen è andato a sbattere contro le barriere delle “Piscine” danneggiando notevolmente la macchina.
Prossimo Gran Premio il 7 giugno in Turchia.

Ordine d’arrivo

Pos Pilota Scuderia Tempo
1 Button Brawn GP 1h40’44”282
2 Barrichello Brawn GP + 7”0666
3 Raikkonen Ferrari + 13”443
4 Massa Ferrari + 15”110
5 Webber Red Bull + 15”730
6 Rosberg Williams + 33”586
7 Alonso Renault + 37”839
8 Bourdais Toro Rosso + 1’03”142
9 Fisichella Force India + 1’05”040
10 Glock Toyota + 1 giro
11 Heidfeld BMW + 1 giro
12 Hamilton McLaren + 1 giro
13 Trulli Toyota + 1 giro
14 Sutil Force India + 1 giro
15 Nakajima Williams + 2 giri

Classifica Piloti

Pos Pilota Punti
1 Button 51
2 Barrichello 36
3 Vettel 23
4 Webber 19.5
5 Trulli 14.5
6 Glock 12
7 Alonso 11
8 Hamilton 9
9 Raikkonen 9
10 Massa 8
11 Rosberg 7.5
12 Heidfeld 6
13 Kovalainen 4
14 Buemi 3
15 Bourdais 2

Classifica Costruttori

Pos Scuderia Punti
1 Brawn GP Mercedes 86
2 Red Bull Renault 42.5
3 Toyota 26.5
4 Ferrari 17
5 McLaren Mercedes 13
6 Renault 11
7 Williams Toyota 7.5
8 BMW Sauber 6
9 Toro Rosso Ferrari 5
Articolo precedenteNBA playoff 2009: Bryant (41 punti) sconfigge Denver nella Finale della Western Conference
Articolo successivoMilan-Roma:Il talismano De Marco rimanda il discorso terzo posto

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO