Ibrahimovic sul suo futuro: “Non ci sono percentuali”

0
424

Mentre circolano le voci di un suo possibile addio all’Inter a fine stagione, Zlatan Ibrahimovic ai microfoni di “Telenova” e “Telelombardia” spiega la sua posizione e non parla di percentuali di permanenza in nerazzurro a differenza del suo tecnico Josè Mourinho: “Non ci sono percentuali, perche’ quando non c’e’ niente sul tavolo, non Zlatan Ibrahimovicsi puo’ parlare di possibilità“.
L’attaccante svedese quindi apre le porte ad ogni possibilità, ma per il momento pensa solo a concludere il campionato e spera di conquistare il titolo di capocannoniere della Serie A: “Ho la possibilità di vincere la classifica marcatori sono contento e farò di tutto per farcela, ma l’importante è stato vincere lo scudetto. Quello di diventare capocannoniere è uno degli obiettivi, ma non è il primo, perché prima di tutto bisogna vincere come abbiamo fatto nelle ultime partite. Prima si vince e poi i miei compagni mi aiuteranno a fare gol“.
Ibrahimovic conclude l’intervista con un pensiero rivolto al nuovo acquisto dell’Inter per la prossima stagione, l’attaccante Diego Milito: “Ci sono tanti attaccanti con cui mi trovo bene, il prossimo anno con lui non ci sara’ una competizione perche’ e’ un giocatore che ha fatto tanti gol. Sono contento per lui e per l’Inter“.
A parte le dichiarazioni del nazionale svedese, Barcellona e Real Madrid sono sempre in agguato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here