Lazio-Vaslui 2-2 le pagelle. Cissè leone

0
496

Le pagelle ai protagonisti di LAZIO – VASLUI 2-2

LAZIO

Marchetti 5.5: inoperoso per gran parte della gara, becca due gol sui quali non ha colpe.

Zauri 4: è sua la follia che permette ai rumeni del Vaslui di portarsi in vantaggio commettendo fallo da ultimo uomo su Temwanjera lasciando anche i compagni in inferiorità numerica. Inguardabile.

Diakitè 5.5: buon primo tempo, nella ripresa perde un pò di fiducia anche a causa dello sbandamento generale della squadra.

Dias 6.5: prova di gran carattere la sua, se la Lazio non affonda è anche merito suo.

Lulic 5: il nuovo Kolarov, come doveva essere ribattezzato, delude le aspettative. Poca spinta sulla fascia di sinsitra.

Ledesma 5.5: molto macchinoso a centrocampo, non è stata una delle sue migliori serate.

Matuzalem 5: falloso e nervoso, avrebbe potuto finire la sua partita anzitempo.

Gonzalez 6: sufficiente, è costretto al sacrificio nella ripresa quando va a colmare il vuoto lasciato da Zauri sulla linea dei difensori.
-> Konko sv

Sculli 6.5: salva la Lazio da una inaspettata e clamorosa sconfitta, può rivelarsi l’arma in più per Reja.
-> Hernanes sv

Cissè 7: sfonda a destra da dove provengono le azioni più pericolose della Lazio. Da una sua iniziativa Rocchi guadagna il penalty che poi lui stesso trasforma. Nella ripresa prova a tenere alta la Lazio e serve l’assist per il 2-2 definitivo di Sculli. Che acquisto!

Rocchi 4.5: Reja gli concede spazio dal primo minuto, poteva essere una serata indimenticabile per lui ma il capitano biancoceleste è evanescente. Si guadagna il penalty ma non incide mai sulla gara.
-> Kozak 5.5: da maggiore peso in avanti, prende una traversa da due passi.

VASLUI

Cerniauskas 6.5, Milanov 5.5, Balaur 5, Farkas 5, Milsavljevic 5.5, Pavlovic 6, Zmeu 6, Adailton 6, Wesley 7, Sanmartean 6, Temwanjera 6

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here