Mattia Destro, lesione al menisco: 2 mesi di stop

0
1644
Mattia Destro, lesione al menisco: 2 mesi di stop | © Maurizio Lagana/Getty Images

Pesante tegola per la Roma di Zdenek Zeman, con la notizia che si apprende in queste ore della lesione al menisco esterno del ginocchio sinistro per Mattia Destro, che costringerà il giovane attaccante di Ascoli Piceno a restare fermo per almeno due mesi circa, anche se è prematuro ipotizzare dei tempi di recupero. L’infortunio in questione, inizialmente, era stato ipotizzato essere soltanto una distorsione alla caviglia destra seguente al match della semifinale d’andata di Coppa Italia tra Roma ed Inter disputata mercoledì all’Olimpico (nel quale lo stesso Destro ha realizzato la rete del provvisorio 2-0, ndr), mentre oggi si apprende che la gravità dell’infortunio è maggiore, poichè interessa oltre alla caviglia destra, appunto, anche il menisco del ginocchio sinistro, così come hanno evidenziato gli accertamenti strumentali svolti questa mattina che sono succeduti a quelli svolti nella giornata di ieri.

Mattia Destro, lesione al menisco: 2 mesi di stop | © Maurizio Lagana/Getty Images
Mattia Destro, lesione al menisco: 2 mesi di stop | © Maurizio Lagana/Getty Images

Mattia Destro, dunque, nei prossimi giorni dovrà ricorrere anche ad un intervento chirurgico in artroscopia che verrà effettuato dal professore Cerulli per risolvere la problematica, e lo stesso club giallorosso ha emesso un comunicato ufficiale in cui precisa la necessità dell’intervento artroscopico: allo stato dei fatti è ancora difficile ipotizzare con precisione quelli che potranno essere i tempi di recupero ma sarà necessario, con tutta probabilità, uno stop di due mesi circa o, nella migliore delle ipotesi, di un mese e mezzo.

Per il ventiduenne Mattia Destro si tratta, così, di un nuovo stop stagionale, dopo i problemi che lo avevano coinvolto a seguito dell’altro match di Coppa Italia disputato a Dicembre contro l’Atalanta: in quell’occasione, però, si era trattato semplicemente di una contusione alla coscia, mentre in tal caso si tratta di un problema più complesso con tempi di recupero protratti, che lo terranno lontano dal campo di gioco almeno fino a metà Marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here