Milan è Ancelotti a dettare le regole

0
411

Rinnovo e due giocatori per restare al Milan:

Questa mattina in casa Milan non sarà stato un felice risveglio, troppi i nodi da sciogliere e la consapevolezza che dopo due anni di magra non si ha piu l’autorità per farlo. Nei giorni scorsi era sorto “il problema” Kaka,il brasiliano non aveva esitato nemmeno un momento a metter all’indice MilanLab, Galliani è riuscito a smorzare i toni ma sicuramente al rientro del brasiliano, previsto in giornata, ci sarà il faccia a faccia per chiarire le divergenze sui guai fisici che lo tormentano. Come se non bastasse anche il fedele Carlo Ancelotti fa la voce grossa, il Milan nei mesi scorsi lo aveva autorizzato a guardarsi intorno, Carletto ha scoperto di aver gran mercato. Almeno tre top club sono interessati a lui per la prossima stagione, anche se la sua prima scelta rimane il Milan e Milanello lo autorizza a chiedere delle garanzie. Con educazione e con il suo stile inconfondibile ha chiesto un rinnovo contrattuale (il suo contratto è in scadenza nel 2010) e garanzie sulla campagna acquisti, l’aziendalista Ancelotti si è deciso per la prima volta a far nomi ed esigenze precise per colmare le lacuen dell’organico. Come gia accennato in passato le richieste di Ancelotti sono due big, uno per la difesa con Alex preferito a Mexes e Agger, l’altro in attacco, la prima punta chiesta a piu riprese in questi anni che per bocca di Ancelotti serve per esser competitivi anche in campionato dove piu che la tecnica ci vuole il fisico. Sono prove di divorzio? Sicuramente ne sentiremo ancora delle belle, ma alla fine crediamo che ci sarà l’addio. Il Chelsea si Abramovic è alla finestra, e il buon Carlo da tre mesi studia inglese per farsi trovar pronto.

Articolo precedenteChi fermerà le Furie Rosse?
Articolo successivoFerrari volano dopo la paura
Malato di sport e sopratutto di calcio. Mi piace curare le rubriche sui settori giovanili e presentare aspiranti campioni. Ho allevato e curato Il Pallonaro con tanta dedizione e passione e aver riscontri positivi mi riempe di gioia. La nostra è una grande famiglia affiatata, chi entra a farne parte difficilmente poi non sa farne a meno.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO