Moratti preme su Sneijder: “risponda al Galatasaray”

0
577
Moratti preme su Sneijder perchè decida su offerta Galatasaray | © Claudio Villa/Getty Images

Il caso Wesley Sneijder è ormai un tormentone per l’Inter, che a quanto pare vorrebbe che l’olandese prendesse in fretta una decisione in merito al suo futuro, al fine di evitare voci e illazioni che possano turbare l’ambiente: un vero e proprio aut-aut considerando anche le parole del presidente Massimo Moratti che ha commentato la telenovela Sneijder giunta all’ennesima puntata, nonostante per il numero uno nerazzurro non sia affatto gradita. Ed è lo stesso presidente Moratti a sottolineare il proprio disagio ed il proprio fastidio verso il caso Sneijder e l’attenzione morbosa dei media attorno alla vicenda, soprattutto all’inizio, mentre ora capisce che tale “caso” susciti un qualche interesse e, dunque, non si sottrae dall’affrontare le domande dei cronisti in merito.

Per il presidente Moratti, infatti, sarebbe opportuno che Wesley Sneijder decidesse in fretta se restare all’Inter oppure se partire, accettando l’offerta del Galatasaray. Niente frasi di circostanza, totale sincerità da parte di Moratti che impone il “dentro o fuori”, con le affermazioni di sabato sera “c’è la piena libertà del giocatore, ha un’alternativa, può scegliere, altrimenti rimane qui” e con le frasi odierne, che comunque tendono a ribadire il medesimo concetto, con un tono meno paziente del solito, cercando di mettere fretta alla decisione dell’olandese:sarebbe serio se prendesse una decisione entro oggi (lunedì, ndr).

Moratti preme su Sneijder perchè decida su offerta Galatasaray | © Claudio Villa/Getty Images
Moratti preme su Sneijder perchè decida su offerta Galatasaray | © Claudio Villa/Getty Images

Per l’Inter, infatti, il “tesoretto” derivante dalla cessione di Sneijder al Galatasaray, che potrebbe aggirarsi sui dieci o dodici milioni di euro (oltre al notevole risparmio sull’ingaggio dell’olandese) potrebbe essere una cifra importante da poter reinvestire proprio sul mercato di Gennaio (per sbloccare la trattativa per l’atalantino Schelotto, ad esempio, oppure per tentare l’assalto al brasiliano Paulinho) e, dunque, da questo deriva anche la volontà di chiudere in fretta la cessione, dando ragione anche al risentimento di Terim e del presidente del Galatasaray Unay Aysal che sembra si siano risentiti molto per le titubanze mostrate dal calciatore, rimarcando il fatto che la squadra turca sia un top club e che, dunque, non debba essere considerata da Sneijder come una scelta di ripiego, anche in virtù del fatto che ad attenderlo nel mese di Febbraio vi sarà quella Champions League (scontro per gli ottavi tra il Galatasaray e lo Shalke 04) che, invece, non può disputare nell’Inter di Stramaccioni.

La palla passa così all’olandese, che però non sembra avere tutta questa fretta di definire il proprio futuro, considerando che la scelta del trasferimento in Turchia è senza dubbio una scelta radicale, un cambiamento importante che necessita di tempo per essere ponderato, e che quindi potrebbe non venir presa nei prossimi giorni ma essere rimandata più in là, considerando che mancano ancora due settimane alla fine del mercato di Gennaio, così come lo stesso Wesley Sneijder ha affermato, presente in tribuna ad assister al match di sabato sera tra Inter e Pescara. L’incertezza di Wesley Sneijder nell’accettare il trasferimento al Galatasaray sembra derivare dalla sua speranza di ricevere entro il 31 Gennaio un’offerta più allettante dalla Premier League, che in quel caso sembra essere disposto ad accettare subito di buon grado.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here