Mourinho ancora deferito, Chivu rischia tre giornate

0
373

“Chissà se la Roma che non paga il premio per la Coppa Italia, è disponibile a dare qualche soldo in più al Siena”. Per questa dichiarazione il portoghese Mourinho è stato ancora una volta deferito dal procura federale per aver violato l’articolo 5, deferimento anche per responsabilità oggettiva all’Inter mentre Chivu rischia tre giornate di squalifica per il gesto verso i giallorossi.

Così il deferimento:
violazione articolo 5 per aver espresso mediante un’intervista videoregistrata e le dichiarazioni pubblicate su organi di informazione, giudizi lesivi della reputazione di persone di società operanti nell’ambito federale ed in particolare dirigenti della società Roma adombrando altresì dubbi sulla regolarità del campionato a causa dell’operato di questi con (pagamento di un premio a vincere vietato dall’art.8, ndr), con riferimento alla gara dell’ultima giornata di campionato Siena-Inter. Deferita per responsabilità oggettiva la società Inter.

Palazzi vorrà ascoltare anche il presidente del Siena Massimo Mezzaroma: “per i presunti premi promessi dalla dirigenza del Siena ai propri tesserati, in ipotesi idonei a condizionare l’esito della gara Siena-Inter dell’ultima giornata di campionato”.

Procedimento anche per quanto “riguarda il comportamento del calciatore Cristian Chivu”, difensore dell’Inter, al termine della finale di Coppa Italia vinta dai nerazzurri mercoledì a Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here