Sanchez brilla, Cavani no Uruguay-Cile 1-1

0
476
Alexis Sanchez

La seconda giornata della Coppa America metteva questa notte di fronte l’Uruguay di Cavani contro il Cile di Sanchez, due protagonisti assoluti del nostro campionato e possibili stelle della competizione. Il pari della prima giornata impone alla Celeste di far la partita e cercare i tre punti permettendo all’undici di Borghi di agire di rimessa esaltando le qualità da contropiedista di Sanchez e Isla.

Alexis Sanchez | © RODRIGO ARANGUA/AFP/Getty Images)
L’avvio di gara è di marca uruguaiana grazie all’enorme pressing del trio d’attacco e la dinamicità di Arevalo a centrocampo, Suarez e Forlan però sono imprecisi e la prima occasionissima dell’incontro è per il Cile con una fortuita traversa colpita da Isla dopo un contrasto con Muslera battuto. Ad inizio ripresa Tabarez boccia l’impalpabile Cavani buttando nella mischia il laziale Gonzalez. Parte fortissimo il Cile, Suazo si supera sulla detsra e mette un pallone d’oro per Jimenez che però spara su Muslera. Al 53′ il gol dell’Uruguay, Forlan cuce per Suarez che inventa per il solitario Pereira, gol e gelo al Malvinas Argentinas di Mendoza. Il gol subito sveglia ancora una voltail Cile che subito lo schiaffo si sveglia iniziando a macinare calcio e gioco. Borghi indovina la mossa sostituendo Jara con l’estroso Valdivia e quest’ultimo ha il merito di illuminare la manovra cilena, dai suoi piedi parte l’azione del pari finalizzata dal Nino Maravilla. Il giocatore dell’Udinese poi serve un assist per l’ipotetico vantaggio ma Jimenez sbaglia ancora. A 9 dalla fine altra occasionissima per Isla ma Muslera si supera. In virtù del pari il Cile sale a quota 4 in classifica mentre per l’Uruguay arriva il secondo punto e adesso la partita contro il Messico sarà decisiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here