Superbike, al Nurburgring Haga regala gara 2 a Sykes

0
693

Tom Sykes ha vinto la seconda manche del Gran Premio di Germania in una gara condizionata dalla pioggia battente caduta sul circuito del Nurburgring che sul finale, più che una gara vera e propria, è stata una corsa ad eliminazione. Il pilota inglese della Kawasaki ha colto il suo primo successo assoluto in Superbike complice la caduta negli istanti finali di Gran Premio dell’assoluto protagonista di gara 2 che, senza alcun ombra di dubbio, è stato Noriyuki Haga.

Worldsbk.com
Il giapponese ha preso il comando della gara alla partenza per non mollarlo fino al suo incidente avvenuto alla 12esima tornata, un giro prima che la direzione gara desse l’ordine di esporre la bandiera rossa e interrompesse la manche. A dire il vero la direzione avrebbe dovuto prendere la decisione ancora prima di quanto non l’abbia effettivamente presa e ci saranno sicuramente polemiche in questo senso considerando che i piloti più di una volta transitando sul traguardo hanno segnalato con il braccio le difficili condizioni della pista e l’impossibilità di condurre una gara in sicurezza. “Navigando” sull’acqua, Haga aveva letteralmente fatto il vuoto tra sè e il secondo Tom Sykes che si è visto così consegnare la vittoria dal 36enne nipponico dell’Aprilia. Completano il podio le due Ducati del team Effenbert di Sylvain Guintoli e Jakub Smrz che si esaltano con queste condizioni della pista, quello che invece non è riuscito a fare il leader della classifica iridata Carlos Checa, vincitore di gara 1, con la sua 1098R, ottavo al traguardo ma che ha avuto il merito di rimanere in piede e non scivolare come i vari Haga, Camier, Tamada, Aitchison, Toseland e Rea anche se quest’ultimo è riuscito a rialzarsi e a riprendere la sua corsa arrivando quarto al traguardo. Dietro il pilota della Honda il duo Yamaha Laverty – Melandri, il ravennate rosicchia qualche punto in classifica piloti a Checa portando il suo gap a 74 punti con ancora 3 GP e 150 punti in palio. Tagliato fuori dalla lotta sembra ormai Max Biaggi assente per una frattura al metatarso del piede rimediata nelle prove cronometrate. Il campione del mondo in carica auspica nel recupero per poter rientrare nel prossimo weekend in programma il prossimo 25 settembre quando la Superbike farà tappa in Italia, per la seconda volta in questa stagione dopo Monza, a Imola.

ORDINE D’ARRIVO

Pos. Pilota Team Tempo
1. SYKES KAWASAKI 29:49.337
2. GUINTOLI DUCATI +4.063
3. SMRZ DUCATI +22.759
4. REA HONDA +28.497
5. LAVERTY YAMAHA +38.374
6. MELANDRI YAMAHA +45.236
7. BADOVINI BMW +47.030
8. CHECA DUCATI +50.032
9. HASLAM BMW +53.586
10. BERGER DUCATI +55.261
11. LASCORZ KAWASAKI +1:12.805
12. CORSER BMW +1:15.468
13. ROLFO KAWASAKI +1:40.323
14. HAGA APRILIA RIT
15. TAMADA HONDA RIT
16. CAMIER APRILIA RIT
17. AITCHISON KAWASAKI RIT
18. TOSELAND BMW RIT
19. FABRIZIO SUZUKI RIT
20. BIAGGI APRILIA NP

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here