Buffon difende Del Neri e rimanda il suo futuro

0
341

Brucia ancora il pareggio subìto in extremis dal Catania sabato scorso in casa Juve, pareggio che probabilmente costerà alla Vecchia Signora la qualificazione in Champions League per il secondo anno consecutivo. Del momento delicato che stanno attraversando i bianconeri ha parlato oggi Gigi Buffon, uno dei leader della Juventus e che sabato sera è uscito dal campo furibondo dopo il 2-2 etneo; il portiere assolve completamente le colpe di Del Neri schierandosi apertamente dalla parte del tecnico: “Per me non è giusto che paghino sempre i tecnici. Prima Ferrara, poi Zaccheroni. Ora già si fanno i nomi del sostituto di Del Neri. Per me è l’unico che non è colpevole. Tra noi due c’è sempre stato un rapporto molto bello e cordiale, di rispetto una volta chiarite alcune situazioni“.

Nonostante abbia ormai le giornate contate, Buffon sponsorizza Del Neri anche per la prossima stagione “merita la riconferma” poi lancia un chiaro segnale alla società riguardo al suo futuro in bianconero: “Via dalla Juve? Non ci penso perché la cosa principale di quest’anno era per me tornare a stare bene e riprendere il ritmo partita. Ho un contratto fino al 2013 con la Juve e nulla mi fa pensare ad altro. In questo momento di classifica l’ultima cosa è pensare agli affari propri. Vorrei ancora vincere con la maglia della Juve e spero che questo sia possibile“.

Gigi non si perde d’animo e indica la strada da seguire: “La partita con il Catania è stata incredibile. Il dispiacere e il rammarico per il pareggio sono ancora enormi. A fine partita ero arrabbiato per una vittoria sfumata all’ultimo. La seconda punizione era inesistente, però noi ci abbiamo messo del nostro. Ora l’obiettivo vero è non perdere la dignità quando si indossa la maglia della Juve. Questo è importantissimo per tutti i milioni di tifosi bianconeri. Abbiamo il dovere di non lasciare più punti per strada e combattere fino alla fine. Ora pensiamo alla Lazio e fare il massimo per vincere“.

Infine la chiusura è dedicata al suo amico e compagno di squadra Alex Del Piero: “E’ incommentabile. Quello che ha fatto in questi 20 anni di storia della Juve e quello che sta facendo oggi è unico indescrivibile e rimarrà sempre nella storia della Juve e del calcio italiano: gli aggettivi, per lui, sono finiti. Del Piero rimarrà sempre nella storia presente e futura della Juve“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here