NBA: i Golden State Warriors rifilano 146 punti ai Minnesota Timberwolves

0
384

Kelenna AzubuikeCinque le partite disputate nella notte NBA.

I Phoenix Suns battono a Philadelphia i 76ers (119-115) e continuano con un’altra vittoria il loro viaggio nella Western Conference. Ancora un prova maiuscola per Jason Richardson con 29 punti e Steve Nash che chiude con 21 punti e 20 assist. A Phila non bastano i 24 di Iguodala.

Per uscire da un momento di crisi (di gioco e di risultati), oggi in NBA basta affrontare i Minnesota Timberwolves. Ad Oakland, i padroni di casa dei Golden State Warriors (molto in affanno nelle ultime uscite) schiantano i Wolves per 146-105. Un +41 che non lascia scampo ad interpretazioni con 8 uomini in doppia cifra per quanto riguarda i punti (Azubuike 31, Randolph 23, Morrow 20, Ellis 18, Watson 13, Maggette 11, Jackson e Law 10). Per Minnesota si salva solo il rookie Flynn con 20 punti.

Riprendono quota invece i New Orleans Hornets, che nella seconda partita consecutiva a Los Angeles (ieri erano stati battuti dai Lakers), superano i Clippers per 112-84. Sorpresa del match è Devin Brown che schierato titolare ne mette 25. A ruota segue un fantastico Chris Paul da 24 punti e 10 assist. Tra i Clips invece 3 uomini a quota 14 punti (Kaman, Ricky Davis e l’ex Rasual Butler) ma non sono bastati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here